FoggiaStato news

Ovile Segezia Foggia, Cisl: istituto all’avanguardia


Di:

Foggia, 22 luglio 2014 – La convocazione di un incontro specifico, allargato a tutti i soggetti interessati, sul futuro dell’ovile nazionale di Segezia e dell’Authority alimentare. E’ la richiesta al Ministro delle Politiche Agricole, Maurizio Martina, e all’Assessore all’Agricoltura della Puglia, Fabrizio Nardoni, della Cisl territoriale di Foggia, che propone non solo di salvaguardare l’istituto ma anche di candidarlo quale possibile sede dell ’Agenzia Nazionale sulla Sicurezza Alimentare da istituire a Foggia, come previsto da un provvedimento di legge dell’allora Governo Prodi.

La Cisl si associa quindi alle proteste provenienti dal territorio provinciale di Foggia contro la chiusura dell’ovile nazionale. “Per la Capitanata, già molto disagiata dal punto di vista economico e produttivo, si tratterebbe – afferma il segretario generale della Cisl di Foggia, Emilio Di Conza – di un ulteriore scippo, a seguito del quale verrebbe perso un patrimonio storico, culturale, scientifico oltre che un pezzo del sistema economico provinciale”. Un rischio in precedenza già manifestato dal sindacato della Fai Cisl, che aveva lanciato l’allarme per il mantenimento a Foggia dell’istituto allorquando la direzione fu spostata a Bella, in provincia di Potenza.

Per la Cisl, insieme all’Istituto Zooprofilattico, all’Istituto Sperimentale per la Cerealicoltura, al CNR e ad altri centri specializzati presenti in provincia, “l’istituto di Segezia è un tassello fondamentale – sottolinea Di Conza – del distretto della ricerca in Capitanata: un patrimonio che opera dal 1921 e collabora con varie università. Pertanto, auspichiamo che il Ministero, la Regione e tutti i parlamentari si adoperino per scongiurare la chiusura di quest’altro pezzo di storia e di economia pugliese”. L’ovile nazionale di Segezia ha un’estensione di 390 ettari ed è dotato di strutture aziendali, compreso un centro di ricerche, oltre ad uffici, laboratori, biblioteca, sala riunione e foresteria.

“Per importanza e dotazione logistica e strutturale, esso possiede quindi – conclude il segretario generale della Cisl, Emilio Di Conza – tutti i requisiti per ospitare adeguatamente la sede dell’Authority Nazionale per la Sicurezza Alimentare, che il nostro territorio deve continuare a reclamare al Governo nazionale, non per una battaglia di campanile ma per dare all’intero territorio nazionale quella struttura dedicata alla sicurezza agro-alimentare che altri Paesi europei hanno già attivato da tempo”.

(Ph: MARRESE-CSN)

Redazione Stato@riproduzioneriservata

Ovile Segezia Foggia, Cisl: istituto all’avanguardia ultima modifica: 2014-07-22T13:19:25+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This