Edizione n° 5378

BALLON D'ESSAI

PRIMA DONNA // Lidya Colangelo: “Grazie San Severo, sono grata a tutti voi”
25 Giugno 2024 - ore  17:54

CALEMBOUR

FRODE // Cpr Milano: chiesto il processo per 2 persone e una società
25 Giugno 2024 - ore  17:18

Iscriviti al canale Whatsapp

Foggia

Manfredonia

Cronaca

Politica

Sport

Eventi

San Severo

Cerignola

Incrociatore lanciamissili russo a largo della Puglia: portaerei USA si sposta

AUTORE:
Redazione
PUBBLICATO IL:
22 Settembre 2022
Cronaca //

FOGGIA, 22/09/2022 – Escalation di attività militari aeronavali in tutta Europa in parallelo con il discorso bellico del presidente della Russia Putin, Puglia compresa. I satelliti hanno rilevato nelle ultime ore, secondo osservatori indipendenti che hanno diffuso la notizia sui social media, il ritorno dell’incrociatore lanciamissili «Varyag», della Marina militare russa dal Mediterraneo centrale verso il Canale d’Otranto, «porta» fra l’Adriatico e lo Jonio, area a poche centinaia di chilometri dalla base navale di Taranto. Ordine di partenza per la portaerei Nimitz. Giovedì prenderà il mare

La portaerei americana “Bush”. Fonte: geopolitical center

L’unità, classe «Slava», è conosciuta come «killer di portaerei» in quanto armata con 16 missili antinave da crociera supersonici P-500 Bazalt e 64 missili antiaerei a lungo raggio S-300. La nave era stata già avvistata a circa 300 chilometri dal Golfo di Taranto a metà giugno e poi a fine luglio. (gazzettamezzogiorno)

2 commenti su "Incrociatore lanciamissili russo a largo della Puglia: portaerei USA si sposta"

  1. Ancora con questi russi, ma uno non è padrone di andare dove vuole? Ed in mezzo sempre questi guerrafondai e sanguinari di americani, che si credono i padroni del mondo

  2. L’Italia a un arma potentissima, unica al mondo, messa stranamente da parte in passato. In poche ore a certe condizione meteo potevano distruggere decine di navi o arrecare danni gravissimi.

Lascia un commento

In ogni paese c’è una orrenda casa moderna. L’ha progettata un geometra, figlio del sindaco. (Dino Risi)

Anonimo

StatoQuotidiano sei tu!

StatoQuotidiano, fondato nell'ottobre 2009, si basa sul principio cardine della libertà d'informazione, sancita dall'art. 21 della Costituzione.

Il giornale si impegna ad ascoltare la comunità e a fornire informazione gratuita, senza sostegno di classi politiche o sociali.

Ai lettori che ci seguono e si sentono parte di questo progetto, chiediamo un contributo simbolico, per garantire quella qualità che ci ha sempre contraddistinto!

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce, articoli, video, foto, richieste, annunci ed altro.

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce o disservizi.

Compila il modulo con i tuoi dati per promuovere la tua attività locale, pubblicizzare un evento o per proposte di collaborazione.

Nessun campo trovato.