FoggiaLuceraManfredonia
A Lucera, evento speciale il 23 novembre per i 10 anni della Camera Minorile di Capitanata

In Capitanata più divorzi: al centro i diritti dei bambini

I più piccoli saranno protagonisti di un laboratorio didattico sui loro diritti


Di:

Lucera (Fg) – Avvocati, magistrati, psicoterapeuti, psicologi, educatori e assistenti sociali: una vera e propria task force per aiutare i bambini a vivere, nel modo più sereno e indolore possibile, la separazione dei loro genitori. E’ questo il grande tema al centro del ““Convegno con i miei genitori, leggiamo insieme la Carta dei diritti dei figli nelle separazioni dei genitori” che, venerdì 23 novembre, si svolgerà al Teatro Garibaldi di Lucera. Un evento attraverso il quale la Camera Minorile di Capitanata celebrerà i suoi primi 10 anni di impegno al fianco di famiglie in difficoltà e bambini di ogni età e condizione, provenienza, colore e religione. “Il nostro compito è quello di affermare i diritti dei bambini, innanzitutto. In ogni circostanza, la priorità è il benessere dei più piccoli. E’ dovere degli avvocati che si occupano di diritto di famiglia, e si trovano a difendere uno dei genitori in causa, formarsi specificamente in materia e aggiornarsi, ma anche avere una prospettiva multidisciplinare. L’avvocato che difende uno dei due genitori, moralmente, ha sottoscritto il mandato anche con i figli del suo assistito”, ha dichiarato la presidente della Camera Minorile di Capitanata, Maria Emilia De Martinis. La partecipazione al convegno è utile all’acquisizione di tre crediti formativi per gli assistenti sociali.

DIVORZI, NUMERI CRESCENTI. Secondo gli ultimi dati, i divorzi sono cresciuti negli ultimi anni da una media nazionale che si attestava a circa 52mila l’anno a oltre 80mila casi. Sono numeri imponenti. Il dramma è rappresentato dalla conflittualità scatenata, in molti casi, da separazioni e divorzi all’interno di famiglie con bambini. I minori, come è facile immaginare, sono la parte più debole di fronte a litigi, ripicche e all’irrigidimento delle parti all’interno del nucleo familiare che vive un evento complesso e delicato. Il mantenimento e l’affidamento dei figli possono scatenare conflitti durissimi tra gli ex coniugi: una situazione psicologica e materiale che può essere molto difficile per i minori.

LA GARANTE NAZIONALE PER L’INFANZIA E L’ADOLESCENZA. Alle 15.30, dopo i saluti in collegamento skype della lucerina Filomena Albano, Autorità nazionale garante per l’infanzia e l’adolescenza, prenderanno il via i lavori del convegno. I bambini saranno protagonisti di un laboratorio di lettura e animazione. Alle ore 16 cominceranno gli interventi. Interverranno Antonio Tutolo (sindaco di Lucera), Stefano Pio Foglia (presidente dell’Ordine degli Avvocati di Foggia), Maria Emilia De Martinis (presidente della Camera Minorile di Capitanata), Mariangela Maggiore (libreria Il Sasso nello stagno), Antonio Buccaro (presidente prima sezione del Tribunale ordinario di Foggia), Milena De Troia (avvocato), gli psicologi e psicoterapeuti Marco Pingitore e Annarita Petrilli, lo psicoterapeuta infantile Luca Picciuto. Moderatrice del convegno sarà la giornalista Ilenia Carlantuono.

DIECI ANNI DI LAVORO. “In 10 anni, è stato fatto un lavoro enorme, silenzioso, quotidiano, a contatto diretto con famiglie e bambini. Assieme a quel lavoro, poi, ci sono state iniziative pubbliche importanti”. Nel 2016, per la prima volta, Foggia ospitò il Congresso Nazionale dell’Unione Camere Minorili, tre giornate sui diritti delle nuove famiglie con avvocati, associazioni ed esperti da ogni parte d’Italia e da tutto il mondo. Nel 2015, il “Fantaprocesso”, col documento attraverso il quale i bambini di Foggia misero sotto accusa la città degli adulti con le sue lacune, chiedendo a gran voce una città a misura di bambino: lotta all’inquinamento, igiene e decoro urbano, spazi pubblici attrezzati all’aperto e indoor per l’aggregazione, il tempo libero e le iniziative ludiche e educative. Nel 2017, è arrivato il progetto della squadra di calcio multietnica, col sostegno alla nascita del Real Borgo Mezzanone, compagine composta in egual misura da giovani calciatori italiani e stranieri. “Siamo orgogliosi di quanto stiamo facendo”, ha aggiunto Maria Emilia De Martinis.

In Capitanata più divorzi: al centro i diritti dei bambini ultima modifica: 2018-11-22T10:55:47+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest

Share This