Cultura

Cenerentola ai tempi di Manolo Blahnik


Di:

Moda, immagine tratta da www.carrieshoegal.splinder.com

Moda, immagine tratta da www.carrieshoegal.splinder.com

Foggia – “LA moda moda è ciò che uno indossa e fuori moda è ciò che indossano gli altri”. La frase è di Oscar Wilde, ma c’è da scommettere che non sfigurerebbe in bocca a Manolo Blahnik. Le donne del 2000 conoscono bene Manolo Blahnik, lo stilista adorato dalla Carrie Bradshow di Sex & the City, e magari sognano una lista nozze proprio in un suo negozio. Il “Re dello Stiletto”, nel corso della cerimonia di inaugurazione delle sale d’esposizione dedicate alla sua griffe all’interno del Museo della Scarpa di Vigevano, ha di recente rilasciato un’intervista a Vanity Fair, dalla quale abbiamo recuperato qualche “dritta” sulla scelta della scarpa giusta, irrinunciabilmente elegante. Se godete di belle gambe, si deve prediligere il tacco a spillo, perché “slancia e valorizza”. Si può, comunque, essere chic anche con delle scarpe basse, che ci “permetteranno di essere femminili senza ricorrere all’ancheggiamento”. Il designer, ancora, confessa a Vanity Fair di preferire la scarpa a punta, sebbene non sia di tendenza, perché “è una specie di calamita che cattura lo sguardo. E poi è così sensuale…”. Al contrario, sembra che Manolo, con la sua aria da dandy contemporaneo, detesti zeppe e plateau, che, a suo parere, sbilanciano le proporzioni corporee. Individuato il modello delle vostre scarpe, non vi resta che scegliere il colore. Secondo il nostro maestro di eleganza, il colore delle scarpe “deve armonizzarsi a quello della pelle, dei capelli e ovviamente a quello dei vestiti”. Se si vuole evitare un effetto shock, basta guardarsi allo specchio o farsi ammirare dal proprio compagno e vedere come reagisce. Una volta acquistate le vostre scarpe, starete già pensando alla borsa da abbinare. Il nostro suggeritore rifugge da borchie, catene e catenelle e ci invita al gusto classico del coordinato. Probabilmente, per questo Natale, non calzeremo un paio di Manolo Blahnik abbinate ad una Hermes, ma questo non ci impedirà di essere eleganti indossando una cosuccia presa al mercatino o al negozio sotto casa o magari recuperata nel nostro armadio. Lo stesso shoes stilyst, infatti, sostiene che non bisogna adeguarsi sempre ai trend attuali, invitandoci a scegliere piuttosto ciò che piace e con cui ci si sente bene, indipendentemente dalla griffe e dalla moda. Quindi, con furbizia, seguiamo questi consigli e chiediamo a Babbo Natale un regalo più economico. Magari, chiudendo gli occhi, potremo ancora sognare che sia il nostro principe azzurro a farci provare la scarpetta, come delle vere Cenerentole.

Cenerentola ai tempi di Manolo Blahnik ultima modifica: 2009-12-22T02:56:20+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This