Psicologia

Natale, si parte! Cosa mettere in valigia e cosa, invece, no


Di:

FirstaidkitManfredonia – IL Natale è ormai alle porte, tra qualche ora molti di noi si congederanno dagli impegni lavorativi per immergersi in un’atmosfera prettamente invernale, rifugiandosi in uno chalet circondato da vette imbiancate per trascorrere la tanto attesa settimana bianca. Sicuramente, in preda all’entusiasmo per la vacanza da sciatore, chi partirà sarà attento a munirsi di sci, snowboard, guanti, tuta, sciarpa, cappello, scarponi, e, magari, rischierà di trascurare qualcosa di molto utile ad alta quota, come una piccola valigia con farmaci e presidi sanitari di primo soccorso, specialmente se la località vacanziera non dispone di guardie mediche nelle immediate vicinanze. Per essere preparati ad ogni evenienza, basterà mettere in valigia un beauty-case, ma anche un first-aid kit, cioè la comune cassetta di pronto soccorso. In partenza per una vacanza sulla neve, la vostra valigetta dovrà contenere un antibiotico a largo spettro d’azione ed un antipiretico, utile nel caso in cui, malauguratamente, la vostra temperatura corporea dovesse innalzarsi, ed ancora un analgesico ed un antiinfiammatorio, indispensabili per alleviare algie neuromuscolari causate dal freddo e combattere dolori dovuti a traumi. Inoltre, a chi è alle prime armi con gli sci e perciò a rischio di brusche cadute, è consigliabile anche una pomata per distorsioni ed ematomi. A coloro che, dopo una giornata di sci, amano rifocillarsi con la gastronomia locale, suggeriamo anche degli antidiarroici e, se si soffre di patologie gastrointestinali, è opportuno avere dietro la terapia. La strada verso la meta innevata, generalmente, è caratterizzata da un susseguirsi di tornanti e, per chi accusa disturbi di cenestesi, sarà necessario portare in viaggio farmaci contro il mal d’auto. Così come, in presenza di asma e allergia, si dovranno portare in cassetta antistaminici, cortisonici e beta2-agonisti. Aggiungete al vostro kit termometro, cerotti, siringa sterile, disinfettante e tutto ciò che occorre per una prima medicazione, senza dimenticare prodotti repellenti contro gli insetti ed una crema antiscottature. Tutto questo vi potrebbe servire per fronteggiare piccole emergenze, sebbene sia sempre preferibile procurarsi il recapito telefonico del medico reperibile più vicino e non sostituirsi mai a questa figura. La vostra valigia è finalmente pronta, ma, prima di chiuderla, non dimenticate di tenere fuori la black box, quella con tutte le vostre ansie e preoccupazioni quotidiane, e ricordatevi sempre l’happy-case per un soggiorno all’insegna del divertimento.

Natale, si parte! Cosa mettere in valigia e cosa, invece, no ultima modifica: 2009-12-22T20:03:43+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This