Manfredonia

Trovato corpo sulla ss 89, località Siponto: forse un extracomunitario


Di:

Luogo ritrovamento cadavere (St)

Luogo ritrovamento cadavere (St)

Manfredonia – RITROVATO un cadavere stamane a Manfredonia, forse appartenente ad un extracomunitario di sesso maschile. Il ritrovamento è stato effettuato verso le ore 12, sulla strada che da Manfredonia conduce verso Foggia, la S.S. 89, prima del Km. 173500 (area ex Ajinomoto-INSUD), prima del bivio per la sp 141 per Zapponeta.


CORPO RITROVATO DA OPERATORI ASE, DURANTE LAVORI DI PULIZIA
– In base ai primi rilevamenti emersi, stamane, durante il consueto lavoro di pulizia e controllo dell’area compresa negli agri di Siponto, operatori dell’Ase (Azienda servizi ecologici Spa di Manfredonia) hanno ritrovato il cadavere di un soggetto, probabilmente un uomo, posto a circa due metri dal bordo della strada, nella terra, sotto un’insegna pubblicitaria. Il cadavere sarebbe stato ritrovato verso le ore 12 dagli operatori dell’Ase. Pessime le condizioni del corpo: quasi scheletrito, con ancora la visione di tessuto muscolare, poca pelle, mancanza degli occhi, con possibile deterioramento del corpo causa le intemperie e gli attacchi (vari) degli animali della zona.

Possibile una decomposizione relativa a circa 30-50 giorni di presenza nel’area. Ma non si hanno conferme a riguardo, tranne come detto la pessima conservazione del cadavere. Nessuna conferma a riguardo dei carabinieri del Nucleo Radio Mobile Operativo di Manfredonia, coordinamento Tenente Antonio Stanizzi, intervenuti sul luogo del ritrovamento. Il cadavere è stato trasportato da operatori del servizio obitorio dell’ospedale del San Camillo De Lellis di Manfredonia. Già disposta l’autopsia da parte del medico legale di turno, su disposizioni del pubblico ministero della Procura della Repubblica di Foggia, presso il locale Tribunale. Con certezza l’ispezione cadaverica prevederà esami di tipo istologico (tecnica diagnostica che consiste nell’osservazione al microscopio di un campione di tessuto, detto biopsia, prelevato direttamente dal paziente. Il prelievo viene posto su un vetrino e analizzato al microscopio dall’anatomo-patologo) per risalire alla provenienza ed età del cadavre. Allo stato attuale non è possibile stabilire (con certezza) il sesso del corpo ritrovato stamane (anche se si presume essere appartenente al sesso maschile), l’altezza sarebbe medio-alta.


FORSE UN RUMENO SENZA TETTO CHE VIVEVA CON CONNAZIONALI VICINO AI CARABINIERI
– Possibile l’appartenenza del corpo ritrovato stamane ad un soggetto extracomunitario o comunitario. Difficile stabirlo con certezza, prima degli esami: ma non dovrebbe essere stata rilevata la presenza di colpi d’arma da fuoco sul cadavere ritrovato stamane. Potrebbe essere un rumeno che dimorava sopra i carabinieri con un altro soggetto della stessa nazionalità. Sono diversi anche i soggetti di nazionalità polacca che vivono sotto il ponte lungo a Manfredonia. Operatori dell’Ase dicono a Stato che erano soliti vedere una coppia di rumeni (forse alcolizzati) passare nell’area. Sono circa 20-30 giorni che gli operatori dell’Ase avrebbero visto passare soltanto un rumeno nell’area, senza l’amico. Da qui una possibile ricostruzione dei giorni nei quali è morto il soggetto ritrovato stamane.


NESSUNA SEGNALAZIONE DI SCOMPARSI ALLE FORZE DELL’ORDINE NEGLI ULTIMI MESI
– Per ora smentite possibili appartenenze del corpo ritrovato stamane con i soggetti scomparsi nel Gargano e dei quali non si hanno notizie da tempo: vale a dire del 17enne di Monte Sant’Angelo Alessandro Ciavarella (scomparso nel gennaio 2009) e di un altro soggetto di Mattinata. Nessuna segnalazione di scomparsi sarebbe giunta ai carabinieri di Manfredonia negli ultimi mesi. Da qui la possibile appartenenza del corpo ad un soggetto extracomunitario, comunitario o comunque non censito nell’anagrafe del circondario territoriale. Continuano le indagini degli inquirenti, ma sembra probabile l’appartenenza del corpo ad un “senza-tetto” di origine straniera. La scomparsa dell’uomo infatti non è stata denunciata.


LO SCORSO 14 DICEMBRE RITROVATO CADAVERE 47ENNE ALCOLIZZATO
– Il ritrovamento del cadavere di stamane (forse morto anche a causa delle temperature rigide di questi giorni) segue la morte di un 47enne di Manfredonia, nella notte tra il 13 e 14 dicembre. Anche in questo caso si trattava di un soggetto alcolizzato che viveva ai margini della società. Festività di Natale dunque segnate nel circondario di Manfredonia anche dalla problematica relativa alle condizioni ma soprattutto al recupero psico-sociale dei senza-tetto e disagiati del’area.

Redazione Stato, riproduzione riservata

Trovato corpo sulla ss 89, località Siponto: forse un extracomunitario ultima modifica: 2010-12-22T16:47:26+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest

Share This