Manfredonia
Un lavoro duro, quello svolto dai nove militari sipontini

“A casa dopo aver salvato tante persone”. Rientrano 9 marinai di Manfredonia

Lampedusa, dunque, ma non solo: la CP281 continuerà a svolgere la propria attività di controllo in mare, nel Compartimento Marittimo di Manfredonia, con tanto orgoglio per quanto fatto nel Mediterraneo


Di:

Manfredonia. Rientrano nella propria terra natìa i marinai manfredoniani della Motovedetta della Guardia Costiera CP281, dopo l’intensa esperienza di Lampedusa che li ha visti protagonisti in prima linea per fronteggiare l’emergenza S.A.R. (Search and Rescue) collegata ai flussi di migranti nelle acque del Mediterraneo.

Un lavoro duro, quello svolto dai nove militari sipontini partiti dalla città del Golfo il 9 novembre 2017 ed impegnati giornalmente nel Canale di Sicilia, teatro di migliaia di “salvataggi” di vite umane con frequenza continua al fianco della 7° Squadriglia della Guardia Costiera di Lampedusa. Circa 2900 miglia nautiche percorse con i 25 metri della motovedetta d’altura di ultimissima generazione, oltre 225 ore di moto in totale sinergia con sommozzatori, soccorritori della Guardia Costiera e personale medico sanitario; più di ottanta giorni di missione, lontani dagli affetti familiari per salvare vite umane, quelle di migranti disperati, in fuga dalla miseria e dalla guerra. Guardando in faccia la vera disperazione.

Lampedusa, dunque, ma non solo: la CP281 continuerà a svolgere la propria attività di controllo in mare, nel Compartimento Marittimo di Manfredonia, con tanto orgoglio per quanto fatto nel Mediterraneo (soprattutto per le vite umane salvate) e con rinnovato entusiasmo.

Orgoglio, certo, ma anche nobiltà e rispetto per un lavoro che spesso, però, sembra passare in secondo piano nelle gerarchie mediatiche e nell’agenda setting delle varie testate giornalistiche, che non danno il giusto merito a chi mette a rischio la propria incolumità e la propria vita per salvare quella degli altri. Un problema purtroppo comune in Italia, in generale e a Manfredonia in particolare, paese dell’effimero e del pettegolezzo per eccellenza. Bentornati a casa marinai, bentornati a Manfredonia.

Redazione StatoQuotidiano.it

“A casa dopo aver salvato tante persone”. Rientrano 9 marinai di Manfredonia ultima modifica: 2018-01-23T10:31:59+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
4

Commenti


  • Pasquale Inps

    Complimenti all’equipaggio della M/V. CP.281 – Ben rientrati in sede – Prima di tutto ben rientrati nelle loro famiglie – Hanno trascorso le festività Natalizie in teatro operativo di Lampedusa – Siete l’orgoglio delle CP. – Vi invidio, ricordo, quando rientravo io dalle missioni – mi sentivo pieno di gioia per il servizio utile svolto in quelle zone. Continuate a sentirvi orgogliosi di indossare quelle divise – Vi mando un forte abbraccio a tutto l’equipaggio.- Vento in poppa
    Pasquale Inps


  • Pasquale Ciuffreda

    Complimenti e bentornati,ma per favore la 281 motovedetta d’altura di ultima generazione non si può leggere…e dai!!!


  • Reggimento di fanteria

    Complimenti ……….anche io appena.tornato dal afganistan…..orgoglio tricolore.


  • Michela

    complimenti, siete l’orgoglio della nostra Italia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This