FoggiaPolitica
"Dovrebbero far ridere ma continueranno a far piangere migliaia di agricoltori"

Di Gioia assessore, M5S: “Sceneggiata di due comici”


Di:

Ridicola sceneggiata messa in atto da due consumati teatranti. Non ci sono altri termini per definire l’ultima buffonata targata Emiliano-Di Gioia (con finale tutt’altro che a sorpresa) che umilia una volta di più non solo i poveri agricoltori pugliesi ma tutta la politica regionale. Nel caso di Di Gioia sono bastati pochi giorni per passare dal “dimissionario” tutto d’un pezzo che difende la dignità a “pupazzo” nelle mani del potente di turno.

Ci chiediamo quali parole troverà adesso l’ex-ex-assessore Di Gioia per rimangiarsi le pesantissime accuse lanciate contro il governatore Emiliano che tutti i cittadini pugliesi hanno ascoltato? Torna dunque alla corte di chi in questi anni non si è mai veramente occupato dei problemi dei pugliesi? Un governatore che, parole di Di Gioia, non ha mai messo al centro l’agricoltura nonostante i tanti proclami? Che ha preso in giro i cittadini sul patto per il Sud scaricando le responsabilità sul governo nazionale quando è stato proprio il governo regionale a non stanziare opportune risorse per l’agricoltura pugliese?

D’altro canto, invece, non ci stupisce minimamente la scelta di Emiliano che ha già dimostrato ampiamente in tante occasioni, (vedi alleanza con Cassano, Stea in Giunta o presidenza di AqP allo storico rivale Di Cagno Abbrescia e chi più ne ha più ne metta) di essere disposto a vendersi la dignità e forse pure qualche parente, per un voto in più. Ma è evidente che chi si somiglia si piglia.

La nostra solidarietà va ai pugliesi vere vittime di questi due comici che dovrebbero far ridere e che invece hanno fatto e purtroppo continueranno a far piangere migliaia di agricoltori continuando ad arrecare danni incalcolabili alla nostra amata regione.


Alberto Claudio De Giglio
Responsabile Comunicazione M5S Puglia

Di Gioia assessore, M5S: “Sceneggiata di due comici” ultima modifica: 2019-01-23T09:30:25+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest

Share This