Edizione n° 5257

BALLON D'ESSAI

IRONIA // Fiorello sui Ferragnez: “Da Fazio scopriremo la verità, sempre che il Codacons non lo impedisca”
23 Febbraio 2024 - ore  10:05

CALEMBOUR

GOSSIP // Ferragnez, è davvero crisi? L’ombra del bluff dietro la separazione
23 Febbraio 2024 - ore  17:24
/ Edizione n° 5257

Foggia

Manfredonia

Cronaca

Politica

Sport

Eventi

San Severo

Cerignola

Il comandante di Vieste spiega perchè ha affrontato la burrasca nel TG1

AUTORE:
Redazione
PUBBLICATO IL:
23 Gennaio 2023
Gargano // Manfredonia //

FOGGIA, 23/01/2023 – Ha impiegato circa 5 ore (contro le normali due) il traghetto della Laziomar per raggiungere la terraferma attraversando il mare in tempesta.

Alcune persone hanno filmato la nave che lascia il porto dell’isola oscillando, pericolosamente, tra le onde alte sei metri. “In porto a Ponzia non si stava tranquilli”, spiega il capitano del traghetto di Vieste Giulio Calderisi in un servizio del TG1. “Non si stava bene perchè non è un porto abbastanza sicuro e siamo stati costretti a mollare gli ormeggi perchè i cavi a poppa si sono spezzati”.

Il comandante Giulio Calderisi è stato così costretto a partire, nel mare in burrasca.
Il traghetto, grazie alla bravura e al sangue freddo del giovane capitano Calderisi, alla fine è riuscito ad arrivare a Formia senza danni, dopo un viaggio di 5 ore. A bordo c’erano 113 passeggeri e 17 membri di equipaggio. Durante il viaggio ci sono stati momenti di panico tra i passeggeri, tra cui il sindaco di Formia, e qualche lieve malore, ma nessuno è rimasto ferito.

1 commento su "Il comandante di Vieste spiega perchè ha affrontato la burrasca nel TG1"

Lascia un commento

“Quando hai lasciato il sistema e hai preso il premio, i combattimenti sono finiti e i cacciatori si sono sciolti. Sai com’è. Sono mercenari. Non sono fanatici.” Carl Weathers (Greef Karga)

Anonimo

StatoQuotidiano sei tu!

StatoQuotidiano, fondato nell'ottobre 2009, si basa sul principio cardine della libertà d'informazione, sancita dall'art. 21 della Costituzione.

Il giornale si impegna ad ascoltare la comunità e a fornire informazione gratuita, senza sostegno di classi politiche o sociali.

Ai lettori che ci seguono e si sentono parte di questo progetto, chiediamo un contributo simbolico, per garantire quella qualità che ci ha sempre contraddistinto!

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce, articoli, video, foto, richieste, annunci ed altro.

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce o disservizi.

Compila il modulo con i tuoi dati per promuovere la tua attività locale, pubblicizzare un evento o per proposte di collaborazione.

Nessun campo trovato.