Edizione n° 5257

BALLON D'ESSAI

IRONIA // Fiorello sui Ferragnez: “Da Fazio scopriremo la verità, sempre che il Codacons non lo impedisca”
23 Febbraio 2024 - ore  10:05

CALEMBOUR

GOSSIP // Ferragnez, è davvero crisi? L’ombra del bluff dietro la separazione
23 Febbraio 2024 - ore  17:24
/ Edizione n° 5257

Foggia

Manfredonia

Cronaca

Politica

Sport

Eventi

San Severo

Cerignola

Meteo Puglia, Attila peggio del previsto: ecco quando e dove colpirà

AUTORE:
Redazione
PUBBLICATO IL:
23 Gennaio 2023
Gargano // Manfredonia //

FOGGIA, 23/01/2023 – (Mattia Gussoni ilmeteo.it) Un freddo maltempo continua a tenere in ostaggio l’Italia con nevicate fino a bassissima quota e un clima decisamente invernale come non capitava da tanto tempo. E attenzione, nei prossimi giorni è prevista un’altra irruzione artica: Attila peggio del previsto insomma, ne sentiremo gli effetti almeno fino ai primi di Febbraio.

 

Nei prossimi giorni si verrà a creare una particolare configurazione meteo a livello europeo, il cosiddetto Ponte di Woejkoff: cosa significa? In sostanza, l’anticiclone si allungherà fino alla Scandinavia, saldandosi con l’alta pressione russa-siberiana e innescando, di risposta, un flusso d’aria gelida di estrazione artico-continentale che dalla Russia affluirà, dapprima in direzione dei Balcani, poi anche verso l’Italia. La mappa qui sotto conferma questa configurazione con una prevalenza delle correnti da nordest verso il bacino del Mediterraneo.

Aria molto fredda in arrivo sull'Italia nel corso del prossimo weekendAria molto fredda in arrivo sull’Italia nel corso del prossimo weekend

Queste masse d’aria freddissima dilagheranno sul nostro Paese già a partire dal prossimo weekend, investendo dapprima i settori adriatici, poi anche il resto delle regioni. Specie sul versante adriatico non escludiamo la possibilità di neve fin quasi sulle coste, accompagnata pure da venti intensi dai quadranti settentrionali.

 

Occhi puntati poi sulla parte conclusiva del mese, i famigerati giorni della Merla (tradizionalmente i più freddi di tutto l’anno) ed i primi di Febbraio in quanto gli ultimi aggiornamenti appena arrivati propendono per una recrudescenza di questa fase fredda.
L’ipotesi è che il flusso gelido in discesa dalla Russia possa favorire la formazione di un ciclone, continuamente alimentato da correnti instabili. Da valutare in seguito la possibilità di precipitazioni intense anche a carattere nevoso fino a bassissima quota. Di questo avremo modo di riparlarne nei prossimi aggiornamenti. (ilmeteo)

Lascia un commento

“Quando hai lasciato il sistema e hai preso il premio, i combattimenti sono finiti e i cacciatori si sono sciolti. Sai com’è. Sono mercenari. Non sono fanatici.” Carl Weathers (Greef Karga)

Anonimo

StatoQuotidiano sei tu!

StatoQuotidiano, fondato nell'ottobre 2009, si basa sul principio cardine della libertà d'informazione, sancita dall'art. 21 della Costituzione.

Il giornale si impegna ad ascoltare la comunità e a fornire informazione gratuita, senza sostegno di classi politiche o sociali.

Ai lettori che ci seguono e si sentono parte di questo progetto, chiediamo un contributo simbolico, per garantire quella qualità che ci ha sempre contraddistinto!

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce, articoli, video, foto, richieste, annunci ed altro.

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce o disservizi.

Compila il modulo con i tuoi dati per promuovere la tua attività locale, pubblicizzare un evento o per proposte di collaborazione.

Nessun campo trovato.