Edizione n° 5257

BALLON D'ESSAI

IRONIA // Fiorello sui Ferragnez: “Da Fazio scopriremo la verità, sempre che il Codacons non lo impedisca”
23 Febbraio 2024 - ore  10:05

CALEMBOUR

GOSSIP // Ferragnez, è davvero crisi? L’ombra del bluff dietro la separazione
23 Febbraio 2024 - ore  17:24
/ Edizione n° 5257

Foggia

Manfredonia

Cronaca

Politica

Sport

Eventi

San Severo

Cerignola

Natuzzi: accordo su Cigs per 449 dipendenti, esclusi esuberi

AUTORE:
Redazione
PUBBLICATO IL:
23 Gennaio 2023
Cronaca // Lavoro //

(ANSA) – BARI, 23 GEN – Cassa integrazione straordinaria per 449 addetti della Natuzzi per il sito di Altamura denominato Natuzzi-Graviscella.

L’intesa, che esclude esuberi del personale, è stata sottoscritta nel pomeriggio tra Arpal Puglia, Comitato monitoraggio Sepac della Regione Puglia, Natuzzi Spa, Confindustria e Sindacati.

L’ammortizzatore sociale sarà in vigore dal 14 febbraio al 31 dicembre 2023. Lo conferma Leo Caroli, coordinatore Sepac, la task force per le crisi aziendali della Regione Puglia. “Viene confermato l’impegno – spiegano Cobas e Usb – a non aprire procedure di licenziamento collettivo, che non siano fondate sul principio della volontarietà e non opposizione da parte dei lavoratori”.

“Nei prossimi giorni Cobas-Lp e Usb-Lp chiederanno l’apertura dei negoziati per la sottoscrizione del Contratto Collettivo Integrativo Aziendale, strumento – dicono – che le stesse Organizzazioni sindacali ritengono indispensabile per il passaggio dalle vecchie politiche industriali in cui la multinazionale del mobile imbottito focalizzava le sue strategie competitive prettamente sulla riduzione coatta dell’organico e del costo del lavoro ad una nuova fase fatta di valorizzazione delle risorse umane e rispetto verso le collettività territoriali”. (ANSA).

Lascia un commento

“Quando hai lasciato il sistema e hai preso il premio, i combattimenti sono finiti e i cacciatori si sono sciolti. Sai com’è. Sono mercenari. Non sono fanatici.” Carl Weathers (Greef Karga)

Anonimo

StatoQuotidiano sei tu!

StatoQuotidiano, fondato nell'ottobre 2009, si basa sul principio cardine della libertà d'informazione, sancita dall'art. 21 della Costituzione.

Il giornale si impegna ad ascoltare la comunità e a fornire informazione gratuita, senza sostegno di classi politiche o sociali.

Ai lettori che ci seguono e si sentono parte di questo progetto, chiediamo un contributo simbolico, per garantire quella qualità che ci ha sempre contraddistinto!

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce, articoli, video, foto, richieste, annunci ed altro.

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce o disservizi.

Compila il modulo con i tuoi dati per promuovere la tua attività locale, pubblicizzare un evento o per proposte di collaborazione.

Nessun campo trovato.