Edizione n° 5343

BALLON D'ESSAI

CHEF // «Innamoratevi di questo mestiere», dalla Puglia l’appello ai giovani chef di tutt’Italia
20 Maggio 2024 - ore  15:19

CALEMBOUR

ESTATE // Trenitalia, al via il Frecciarossa notturno Milano-Lecce
20 Maggio 2024 - ore  15:26

Iscriviti al canale Whatsapp

Foggia

Manfredonia

Cronaca

Politica

Sport

Eventi

San Severo

Cerignola

LAVORO Caos assunzioni nei concorsi della Regione Puglia: annullate 2 graduatorie

"Errori sui punteggi delle lauree"

AUTORE:
Redazione
PUBBLICATO IL:
23 Febbraio 2024
Cronaca // Cronaca //

BARI – E’ «irragionevole» concedere un punto e mezzo in più in graduatoria a chi ha la laurea specialistica (biennale), e non anche a chi ha partecipato a un concorso con la laurea del vecchio ordinamento (quinquennale) che è titolo di studio equivalente.

Lo ha stabilito il Tar di Bari (Seconda sezione), accogliendo il ricorso di una candidata al maxiconcorso della Regione Puglia.

Il caso, emerso a seguito di un articolo della Gazzetta, riguarda il concorso del 2021 che richiedeva come titolo di accesso la laurea triennale.

C’è dunque chi ha dichiarato come titolo aggiuntivo la corrispondente laurea specialistica e ha ottenuto 1,5 punti in più.

La vicenda affrontata dalla sentenza del Tar, che riguarda un concorso per il profilo Risorse umane, è relativa a una laureata in Giurisprudenza vecchio ordinamento cui non sono stati riconosciuti i punti aggiuntivi che sono invece andati ai laureati “nuovo ordinamento”.

Una impostazione che «genererebbe un’illogica ed irragionevole disparità di trattamento tra candidati», ha scritto il Tar ordinando alla Regione di correggere la graduatoria.

Il Tar ha accolto anche il ricorso di un’altra candidata che ha partecipato al concorso per il profilo Salute dichiarando come titolo di accesso la laurea magistrale in Farmacia.

La commissione non ha riconosciuto il punteggio ulteriore che le sarebbe spettato se si fosse iscritta dichiarando solo la triennale.

«Ove tale titolo di studio superiore non fosse valutabile quale titolo aggiuntivo – è scritto in sentenza -, verrebbe a determinarsi un’illogica disparità di trattamento tra candidati che hanno acquisito titoli di studio manifestamente diversi tra loro, e che sono conseguiti al termine di percorsi didattici caratterizzati da peculiari insegnamenti, prove di esame ed esperienze accademiche».

Fonti verificate: lagazzettadelmezzogiorno.it //

1 commenti su "Caos assunzioni nei concorsi della Regione Puglia: annullate 2 graduatorie"

  1. veramente i ndecoroso e mortificante per i partecipanti. Possibile che succedano sempre queste cose? puzza di bruciato

Lascia un commento

Non ci resta tanto tempo. Il sogno non diventa realtà da solo: bisogna corrergli dietro. (Carlito’s Way)

Anonimo

StatoQuotidiano sei tu!

StatoQuotidiano, fondato nell'ottobre 2009, si basa sul principio cardine della libertà d'informazione, sancita dall'art. 21 della Costituzione.

Il giornale si impegna ad ascoltare la comunità e a fornire informazione gratuita, senza sostegno di classi politiche o sociali.

Ai lettori che ci seguono e si sentono parte di questo progetto, chiediamo un contributo simbolico, per garantire quella qualità che ci ha sempre contraddistinto!

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce, articoli, video, foto, richieste, annunci ed altro.

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce o disservizi.

Compila il modulo con i tuoi dati per promuovere la tua attività locale, pubblicizzare un evento o per proposte di collaborazione.

Nessun campo trovato.