Edizione n° 5345

BALLON D'ESSAI

SINDACO // Decaro celebra unione vigilesse, ‘sosteniamo amore e libertà’
23 Maggio 2024 - ore  00:12

CALEMBOUR

PROSTITUZIONE // Bari: baby prostitute, “Si guadagnavano anche mille euro a serata”
22 Maggio 2024 - ore  17:29

Iscriviti al canale Whatsapp

Foggia

Manfredonia

Cronaca

Politica

Sport

Eventi

San Severo

Cerignola

STRAORDINARIO “Sud Servizi generali sotto accusa”. FP CGIL Foggia: “Gravi irregolarità nei rapporti lavoro e sicurezza”

"Tra le altre contestazioni presentate figurano il mancato pagamento delle ore di lavoro straordinario"

AUTORE:
Redazione
PUBBLICATO IL:
23 Febbraio 2024
Economia // Foggia //

Foggia. La FP CGIL Foggia, guidata dal Segretario Generale Angelo Ricucci e coadiuvata dai Coordinatori provinciali Massimo Campanaro e Michele Corsino, ha sollevato gravi preoccupazioni riguardo alle pratiche lavorative all’interno della Sud Servizi Generali soc. Coop., azienda che ha sede a Torremaggiore e che opera nei servizi ambientali. Nello specifico, le contestazioni riguardano diversi aspetti critici che vanno dalla gestione dei fondi complementari al mancato rispetto delle normative in materia di sicurezza sul lavoro.

Tra le principali criticità segnalate vi è il mancato versamento regolare dei contributi ai fondi complementari e al fondo integrativo di assistenza sanitaria per i dipendenti dei servizi ambientali (FASDA), così come l’omessa trasmissione delle rate dei prestiti contratti dai lavoratori alle società finanziarie. L’FP CGIL Foggia ha evidenziato come tali mancanze possano causare danni significativi ai lavoratori, compromettendo la loro possibilità di accesso al credito bancario ed esponendoli a rischi finanziari e legali.

Tra le altre contestazioni presentate figurano il mancato pagamento delle ore di lavoro straordinario, una gestione confusa delle buste paga, l’adozione di procedimenti disciplinari dubbi e la mancata erogazione integrale dei premi incentivanti.

Inoltre, sono emerse serie preoccupazioni riguardo alla mancanza di locali adeguati per la vestizione e i servizi igienici, oltre alla fornitura di attrezzature di sicurezza insufficienti e alla obsolescenza dei mezzi aziendali, mettendo così in evidenza un contesto lavorativo potenzialmente pericoloso e non conforme agli standard di sicurezza richiesti.

Di fronte a queste gravi accuse, la FP CGIL Foggia ha dichiarato di riservarsi il diritto di intraprendere azioni sindacali per proteggere i diritti dei lavoratori, e ha chiesto a Sud Servizi Generali soc. Coop. di convocare un tavolo di confronto per risolvere al più presto le questioni sollevate.

Lascia un commento

Non ci resta tanto tempo. Il sogno non diventa realtà da solo: bisogna corrergli dietro. (Carlito’s Way)

Anonimo

StatoQuotidiano sei tu!

StatoQuotidiano, fondato nell'ottobre 2009, si basa sul principio cardine della libertà d'informazione, sancita dall'art. 21 della Costituzione.

Il giornale si impegna ad ascoltare la comunità e a fornire informazione gratuita, senza sostegno di classi politiche o sociali.

Ai lettori che ci seguono e si sentono parte di questo progetto, chiediamo un contributo simbolico, per garantire quella qualità che ci ha sempre contraddistinto!

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce, articoli, video, foto, richieste, annunci ed altro.

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce o disservizi.

Compila il modulo con i tuoi dati per promuovere la tua attività locale, pubblicizzare un evento o per proposte di collaborazione.

Nessun campo trovato.