Edizione n° 5378

BALLON D'ESSAI

PRIMA DONNA // Lidya Colangelo: “Grazie San Severo, sono grata a tutti voi”
25 Giugno 2024 - ore  17:54

CALEMBOUR

FRODE // Cpr Milano: chiesto il processo per 2 persone e una società
25 Giugno 2024 - ore  17:18

Iscriviti al canale Whatsapp

Foggia

Manfredonia

Cronaca

Politica

Sport

Eventi

San Severo

Cerignola

Emergenza 118 Foggia: nel 2022 più ricoveri per problemi cardiocircolatori, traumatici

AUTORE:
Redazione
PUBBLICATO IL:
23 Marzo 2023
Cronaca //

FOGGIA, 23/03/2023 – (Dott. Angelo Riky Del Vecchio assocarenews.it) Speciale Emergenza 118 in provincia di Foggia: nel 2022 maggiori ricoveri per problemi cardiocircolatori, respiratori, traumatici e neurologici. Il 36% ha rifiutato trattamento o ricovero.

 

Il Policlinico “Riuniti” di Foggia rende noto i dati relativi ai soccorsi in emergenza-urgenza in Capitanata (Report 2022), così come riportati dalla Centrale Operativo dell’Emergenza Territoriale, come noto diretta da Dirigente Medico Stefano Colelli e dal Coordinatore Infermieristico Francesco Mansi.

 

Il “peso” del soccorso in provincia di Foggia.

I dati restano allarmanti. Analizzando il Report 2022, infatti, si evince che:

  • quasi l’80% (circa 49.000 su un totale di 60.000) delle chiamate arrivano alla Centrale Operativa, ubicata presso il Policlinico dauno, da ambiti privati.
  • quasi il 20% da forze dell’ordine, ospedali pubblici, RSA pubblici, carceri e altri ambiti pubblici o privati;
  • oltre il 73% degni dei soccorsi ha riguardato l’ambito domiciliare;
  • quasi il 12% per strada;
  • quasi il 25% ha riguardato ambiti assistenziali cardiocircolatori;
  • oltre il 16% quelli di natura traumatologica;
  • oltre il 10% quelli di natura respiratoria;
  • oltre il 10% quelli di natura neurologica;
  • oltre il 7,4% quelli di natura gastroenterologica. assocarenews.it

Lascia un commento

In ogni paese c’è una orrenda casa moderna. L’ha progettata un geometra, figlio del sindaco. (Dino Risi)

Anonimo

StatoQuotidiano sei tu!

StatoQuotidiano, fondato nell'ottobre 2009, si basa sul principio cardine della libertà d'informazione, sancita dall'art. 21 della Costituzione.

Il giornale si impegna ad ascoltare la comunità e a fornire informazione gratuita, senza sostegno di classi politiche o sociali.

Ai lettori che ci seguono e si sentono parte di questo progetto, chiediamo un contributo simbolico, per garantire quella qualità che ci ha sempre contraddistinto!

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce, articoli, video, foto, richieste, annunci ed altro.

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce o disservizi.

Compila il modulo con i tuoi dati per promuovere la tua attività locale, pubblicizzare un evento o per proposte di collaborazione.

Nessun campo trovato.