Eventi

La Lucera ‘Barocca’ del 2010 con simboli apotropaici


Di:

Lucera_mascheraapotropaica

Lucera_mascheraapotropaica

Lucera – CON l’avvio delle celebrazioni centocinquantenarie del Circolo dell’Unione di Lucera, sabato 24 aprile 2010, alle ore 19, nel Salone di Rappresentanza del Sodalizio di piazza Duomo, il Club Unesco “Federico II” di Lucera, presieduto da Massimiliano Monaco, darà avvio alla seconda edizione di “Lucera Barocca. Itinerari Artistici in Capitanata”, un appuntamento fondamentale nel calendario delle manifestazioni culturali del Barocco in Italia, che durante la scorsa edizione, quella del 2008, ha portato all’aggiornamento della scheda su Lucera all’interno dell’Atlante del Barocco in Italia e grazie alla quale, nell’ambito dell’«Anno Internazionale del Ravvicinamento delle Culture», ci si propone di consolidare ed intensificare il dialogo tra culture per incrementare il rispetto etico alla diversità e la mutua comprensione tra i popoli, elementi chiave all’interno della Carta delle Nazioni Unite e della Costituzione dell’UNESCO.

Quest’anno il ciclo di seminari sul barocco a Lucera e in Capitanata si svolgerà dal 24 aprile al 28 maggio 2010 e si articolerà in cinque incontri su vari argomenti legati all’architettura, all’arte e alla cultura barocca napoletana. La rassegna prenderà il via sabato 24 aprile con una relazione del dottor Andrea Amato su un tema di sicuro interesse: le maschere apotropaiche scolpite sui muri delle città. Funzionario della Biblioteca Provinciale di Foggia, Amato ha minuziosamente fotografato ed analizzato i diversi volti e gli altri segni che costellano gli angoli del centro storico di Lucera, ricavandone affascinanti indicazioni storiche, artistiche e simboliche che ci aiutano a definire i caratteri di una vera e propria civiltà locale, fatta di simboli cristiani e pagani, ma anche di credenze popolari e di superstizioni: una galleria di istantanee che fissano nel tempo squarci di una vita ormai alle nostre spalle.

Il programma di “Lucera Barocca” 2010 proseguirà durante tutti i venerdì sera del mese di maggio nella singolare cornice barocca della cappella di san Bartolomeo Apostolo, la chiesa ubicata nel cuore del centro storico di Lucera (al pian terreno del Convitto Nazionale “Ruggero Bonghi” di via IV Novembre n. 38), dove gli appuntamenti con la cultura e l’arte proseguiranno, sempre con inizio alle ore 18.30 secondo il seguente calendario:
Venerdì 7 maggio 2010, ore 18,30: relazione del prof. Emanuele d’Angelo (Accademia di Belle Arti di Bari) “Per una storia dell’arte nel ‘700 in Capitanata”; ore 20: Ensemble Barocco dell’Orchestra da Camera di Lucera.
Venerdì 14 maggio 2010, ore 18,30: relazione del dott. Vincenzo Rizzo (Archivio storico del Banco di Napoli), “Committenza e realizzazione artistica attraverso i documenti d’archivio”; ore 20: inaugurazione della mostra fotografica “Lucera Barocca” (con foto dell’artista lucerino Peppe Sàmbero).
Venerdì 21 maggio 2010, ore 18,30: relazione della dott.ssa Isabella di Liddo (Centro Ricerche di Storia Religiosa in Puglia) “La statuaria lignea in Capitanata”; ore 20.00: visita guidata alla Cappella di san Bartolomeo.
Venerdì 28 maggio 2010, ore 18,30: relazione del prof. Christian de Letteriis (Storico dell’Arte), “Il Barocco perduto”, ore 20.00: chiusura dei lavori e presentazione degli Atti della I edizione.

Attraverso la seconda edizione di ‘Lucera Barocca‘ il Club Unesco di Lucera (con il patrocinio di Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO, Federazione Nazionale dei Club e Centri UNESCO, Provincia di Foggia, Comune di Lucera, Accademia di Belle Arti di Foggia, Biblioteca Provinciale di Foggia; in collaborazione con Circolo Unione “Vittorio Emanuele II”, Convitto Nazionale “Ruggero Bonghi”, Centro Ricerche di Storia Religiosa in Puglia, Soprintendenza Archivistica per la Puglia, Ufficio Scolastico Provinciale di Foggia, Diocesi di Lucera-Troia, le Associazioni Mecenate, Terzo Millennio, Pro Loco e il sostegno di Cassa Edile di Capitanata, Ristorante “Al Dieci”, Cooperativa “Terre e Gusti”, Edil 2000, Colonia Saracena, Mail Service e Del Gaudio Tour Lucera) si propone di realizzare un processo di sensibilizzazione culturale e di rivisitazione di un linguaggio artistico particolarmente presente in Capitanata che ebbe come primo obiettivo il superamento delle barriere geografiche, razziali, religiose e culturali; un linguaggio che influenzò in modo determinante non solo l’arte e l’architettura, ma anche le realtà politiche, economiche e religiose di molti paesi.

Gli appuntamenti all’insegna della promozione dell’arte, della storia e della conoscenza dei nostri beni culturali saranno anche il momento per un aggiornamento delle conoscenze scientifiche sul tema del Barocco in Capitanata, in Puglia e in Italia.

La Lucera ‘Barocca’ del 2010 con simboli apotropaici ultima modifica: 2010-04-23T00:45:12+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest

Share This