A meglio definire alleanze e schieramenti un episodio emblematico

Omicidio Silvestri a Monte Sant’Angelo: l’abito del funerale pagato dal clan

È così possibile contestualizzare il delitto, il cui movente è riconducibile alla violenta rapina ai danni della gioielleria "Dei Nobili" di Monte Sant'Angelo


Di:

Le indagini svolte a seguito dell’omicidio di Giuseppe Silvestri – 44enne assassinato all’alba del 21 marzo 2017, a Monte Sant’Angelo, e per il quale sono state arrestatate due persone accusate rispettivamente di omicidio aggravato e favoreggiamento – hanno permesso agli inquirenti di meglio definire le dinamiche criminali che, dalla morte del boss Angelo Notarangelo, a Vieste, stanno prendendo forma sul Gargano.

Questa indagine ha una importanza strategica perchè va a delineare ulteriormente quelli che sono gli assetti dei gruppi criminali. E lo fa attraverso il movente: ovvero il controllo del territorio da parte del gruppo dei ‘manfredoniani’, che volevano affermarsi sul territorio dei cosiddetti ‘montanari”, aveva puntualizzato ai microfoni di FoggiaToday il comandante provinciale dei carabinieri di Foggia, col. Marco Aquilio. E ulteriori conferme emergono dalle carte dell’ordinanza di custodia cautelare emessa dal Tribunale di Bari a carico di Matteo Lombardi e Antonio Zino.

Articolo completo, fonte: Foggia Today

 

Omicidio Silvestri a Monte Sant’Angelo: l’abito del funerale pagato dal clan ultima modifica: 2019-04-23T20:01:39+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest

Share This