FoggiaSport
Odierno decreto dei magistrati romani

Serie B. Tar annulla delibera Lega: Foggia spera

Hanno accolto la domanda cautelare del Foggia calcio srl, fissando per la trattazione collegiale la camera di consiglio del giorno 11 giugno 2019


Di:

Roma, 23 maggio 2019. “La modifica della graduatoria del campionato, a seguito della retrocessione della squadra del Palermo, in realtà, provoca uno scorrimento che ha come effetto quello di permettere la disputa dei play out a squadre diverse rispetto a quelle individuate nella precedente graduatoria, le quali, per effetto dello scorrimento medesimo, si trovano nelle posizioni di quart’ultima e quint’ultima (….)”.

Con odierno decreto cautelare, il Tar del Lazio ha accolto il ricorso del Foggia calcio srl contro la Lega Nazionale Professionisti Serie B, nei confronti dell’U.S. Salernitana 1919 S.r.l., e con l’intervento di ad adiuvandum: Comune di Foggia, ad opponendum: Comune di Salerno, per l’annullamento – previa sospensione dell’efficacia, anche ex art. 56 c.p.a. – del verbale del Consiglio Direttivo della Lega del 13 maggio 2019, “nella parte in cui la LNPB ha deliberato di non dar luogo ai play out originariamente previsti per il campionato di calcio di Serie B, stagione sportiva 2018/2019, ai fini della individuazione della quarta società retrocedenda”.

I magistrati del Tar “Ritenuto, conclusivamente, sussistente un pregiudizio grave ed irreparabile per la parte ricorrente a cui sarebbe da subito preclusa la possibilità di disputare i play out e quindi avere la chance di permanere nella serie B” e “considerato che la stagione sportiva è nella fase finale ed è necessario preservare le condizioni sportive ed agonistiche della squadra per sostenere le partite di play out, che non possono avvenire nell’imminenza dei nuovi campionati di calcio“, hanno accolto la domanda cautelare del Foggia calcio srl, fissando per la trattazione collegiale la camera di consiglio del giorno 11 giugno 2019.

IL DECRETO INTEGRALE

Serie B. Tar annulla delibera Lega: Foggia spera ultima modifica: 2019-05-23T14:08:49+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest

Share This