Foggia

Finsud, Paolo La Torre: Amministrazione comunale miope


Di:

Borgo Incoronata, polo direzionale (ST)

Foggia – “Capisco, che il sindacato dei lavoratori, nella fattispecie la Cisl, può avere interesse all’apertura di megastrutture commerciali, in quanto avrebbe sicuramente un maggior numero di iscrizioni al sindacato rispetto a quanti ne ha dai piccoli esercizi.” Così Paolo LA Torre, ex consigliere comunale, e provinciale in merito alla costruzione di ipermercati come il più recente, appena cantierizzato della Finsud-Sfir del gruppo Sarni, al quale il Sindaco di Foggia, Gianni Mongelli ha dato, proprio una settimana fa il via libera ai primi scavi.

Ma il mio riferimento – precisa LA Torre – non era certamente rivolto ai sindacati dei lavoratori, né tantomeno concertata con l’associazione di categoria anni addietro da me rappresentata. Al contrario era rivolto ad un’Amministrazione Comunale miope.”

“L’AC, senza alcuna programmazione ha fatto in modo, che nell’ultimo anno potessero aprire a Foggia una serie di strutture distributive di grosse dimensioni, innescando inconsciamente un percorso di desertificazione del centro, poichè i cittadini interessati ad altre attrazioni frequentano sempre meno il centro della città. Fenomeno – evidenzia l’ex consigliere – esistente ormai in molte città anche degli Stati Uniti, dove stano rivedendo la politica espansionistica di queste grosse organizzazioni.”

“La mia anche se può sembrare, non vuole essere una difesa corporativa, ma come si fa a non vedere ed a non capire, che sul tessuto commerciale, e produttivo  locale,  che già soffre a causa di una crisi economica recessiva, che colpisce in modo inesauribile i consumi, l’arrivo di ulteriori ipermercato non fa altro – conclude La Torre – che aggravare la già difficile situazione economica del commercio locale.”

Redazione Stato

Finsud, Paolo La Torre: Amministrazione comunale miope ultima modifica: 2013-06-23T10:52:17+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This