Regione-Territorio

Terremoto di magnitudo 4.4 a Lucca, avvertita anche a Milano


Di:

Terremoto Lucca Cartina

ROMA – Una scossa di magnitudo 4.4 e si è registrata in provincia di Lucca e Massa alle 17.01 e ad una profondità di 9,5 km. Il sommovimento è stato avvertito anche a Milano.

In precedenza, un terremoto di magnitudo 3.8, a 9,7 km di profondità, era stato registrato dall’Ingv alle 15.13 nel distretto sismico delle Alpi Apuane tra le province di Massa Carrara e Lucca. Finora è la scossa più intensa, di una serie di otto, che oggi ha colpito Lunigiana e Apuane. I comuni più prossimi all’epicentro sono Casola (Massa Carrara), Giuncugnano e Minucciano (Lucca).

Le precedenti scosse si erano attestate intorno a magnitudo 2. Sono state avvertite anche in Versilia, perfino in spiaggia, le scosse di assestamento del terremoto che ha come epicentro la Lunigiana e le Alpi Apuane. Non ci sono stati problemi né alle cose, né alle persone, tuttavia oggi, come i giorni scorsi, le nuove scosse, sentite anche dai bagnanti, creano apprensione e mantengono la tensione alta anche in quest’area, che è limitrofa a quelle di Lunigiana e Alpi Apuane dove il terremoto ha colpito maggiormente venerdì scorso. Le scosse di assestamento sono state avvertite anche in Versilia, perfino in spiaggia. Non ci sono stati problemi né alle cose, né alle persone, tuttavia oggi, come i giorni scorsi, le nuove scosse, sentite anche dai bagnanti, creano apprensione e mantengono la tensione alta anche in quest’area, che è limitrofa a quelle di Lunigiana e Alpi Apuane dove il terremoto ha colpito maggiormente venerdì scorso.

Con un tweet, il ministro dell’Istruzione, Maria Chiara Carrozza ricorda di aver già disposto, in via cautelativa, il possibile slittamento delle prossime prove della Maturità: “Ho fatto un’ordinanza in cui a discrezione della commissione, se ci sono problemi e rischi, la data può slittare”.

Intanto i sindaci delle zone colpite da giorni dallo sciame sismico chiedono aiuto. “La gente è esasperata – dice il sindaco di Fivizzano (Massa Carrara), Paolo Grassi – e temo per l’ordine pubblico, ho chiesto rinforzi alla prefettura. Eravamo riusciti a calmare tutti ma le scosse di oggi stanno suscitando proteste. Sono preoccupato”.

“Siamo tesi come corde di violino – gli fa eco piangendo il sindaco di Casola, Riccardo Ballerini –  Io sono uomo che crede nelle istituzioni, ma ci sentiamo abbandonati. Abbiamo bisogno di certezze ed impegni da parte dello Stato ma finora non ce li danno. La situazione è drammatica, la gente ha paura ed è disperata e non regge più la pressione. Casola è nell’epicentro del terremoto”.  L’ultima scossa di 4.4 delle 17 ha fatto definitivamente crollare un edificio nel centro di Casola, inagibile da mesi, mentre lo stesso sindaco si è recato in località Regnano dove una donna è rimasta colpita da una pietra.

L’ultima scossa ha causato anche un ‘fuggi fuggi’ dalla spiaggia di Marina di Carrara dove i bagnanti, spaventati, hanno lasciato gli ombrelloni e sono scappati dalla battigia. Secondo alcuni testimoni, la gente avrebbe visto ondeggiare gli arredi da spiaggia e d’istinto avrebbe preso le prime cose a portata di mano cercando di raggiungere il prima possibile le auto per tornarsene a casa. (ANSA)

Terremoto di magnitudo 4.4 a Lucca, avvertita anche a Milano ultima modifica: 2013-06-23T19:45:27+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This