ManfredoniaStato news
Dal “business dell’oro blu” la holding vira sulle rinnovabili

Eolico, l’AFIN dei Fabiani investe a Manfredonia, attraverso l’Unendo


Di:

Milano/Manfredonia – L’AFIN dei fratelli Fabiani investe a Manfredonia. Come anticipato, è stato depositato di recente il progetto della “Manfredonia Wind Power srl di Milano relativo all’impianto di produzione di energia elettrica di tipo eolico della potenza di 32.5 MW e delle opere e infrastrutture necessarie, da realizzarsi in località Fonte Rosa, nel Comune di Manfredonia”.

Il progetto segue l’avvenuta (e prossima) realizzazione di impianti rinnovabili, da società terze nel territorio, con un obiettivo sintetizzabile nelle dichiarazioni di Gianluca Fabiani, socio unico dell’Afin Spa, analizzate dal Quotidiano Energia: ‘costruire impianti rinnovabili e vendere direttamente (a prezzi scontati) l’energia prodotta ai clienti finali. Il tutto senza oneri di sbilanciamento relativi alla rete, grazie a un corretto utilizzo degli accumuli attualmente disponibili. E con buoni ritorni per il business (QE – 26.10.2012)’.

Virata dunque sulle rinnovabili per l’Afin Spa di Milano, il cui gruppo (QE 26.10.2012) “nasce negli anni ’50 ad opera di Domenico Fabiani” concentrandosi prima “nel trading e poi nella vendita di gas”. “Dopo la creazione e il successivo scioglimento della jv con GdfSuez (Italcogim), nel 2010 le attività della famiglia Fabiani sono state divise tra gas e rinnovabili (fonte: QE)”.

Ad oggi Gianluca Fabiani risulta socio unico dell’Afin Spa di Milano, amministratore unico della Tecnogas srl di Taranto, già AU della Metanodotti salentini srl di Lecce (stato impresa: cancellata), già presidente del CdA dell’Ambiente Italia srl di Milano (cancellata), già presidente del CdA dell’Unendo Energia Spa di Milano (cancellata), già presidente del CdA della Windpower Spa di Milano, già amministratore delegato della Oltrepo Terme Resort srl, già AD della Terme di Salice Spa di Godiasco (PV), già consigliere dell’Elce Energia Spa di Troia (con sede nella c.da La Casina, zona PIP), già presidente del CdA della Unendo Energia Spa di Corridonia.

La Unendo Energia Spa di Corridonia (Macerata) (capitale sociale 25.825.000, 00 euro) ha come socio al 100% la Afin Spa (capitale sociale 53.000.000 euro), mentre la citata Unendo è socia al 100% della Manfredonia Wind Power srl di Milano, con recente deposito, come detto, presso il Comune di Manfredonia, del progetto per l’installazione di un impianto di produzione di energia elettrica di tipo eolico della potenza di 32.5 MW e delle opere e infrastrutture necessarie, da realizzarsi in località Fonte Rosa.

Passaggio dal “business dell’oro blu” (QE) alle rinnovabili dunque per la Afin Spa di Milano, con la controllata Unendo Energia che “si pone l’obiettivo di aumentare la potenza installata” e di proporsi anche ai “clienti residenziali”. “Vogliamo proporci alle famiglie, e lì potremmo essere in grado di garantire un taglio del prezzo del 40/45% sull’intera bolletta“, aveva rimarcato G.Fabiani su QE nell’ottobre 2012.

(nella foto di QE/OTT 2012 il socio unico dell’Afin Spa di Milano Gianluca Fabiani)

g.defilippo@statoquotidiano.it

Eolico, l’AFIN dei Fabiani investe a Manfredonia, attraverso l’Unendo ultima modifica: 2014-07-23T22:16:39+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
7

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This