Manfredonia

Lavoro & Welfare: Riccardi scongiuri bomba ecologica deposito GPL


Di:

Manfredonia – Lavoro&Welfare ringrazia il Sindaco di Manfredonia perché finalmente ha battuto un colpo e si è degnato di una risposta e di una presa di posizione pubblica. È da mesi che sulla stampa territoriale e regionale è emersa e viene dibattuta la questione del Deposito GPL Energas nella zona di Siponto e del grave ed irreversibile danno che tale progetto produrrebbe al nostro territorio. Sono apparse anche alcune interviste ai tecnici ed ai titolari del suddetto progetto “strumentalmente rassicuranti ed ingannatrici”, laddove si fa intravedere chissà quali possibilità di lavoro e vantaggi per l’economia locale, ma finora il Sindaco non si era fatto sentire.

Lavoro&Welfare ritiene che sia suo dovere morale e compito istituzionale dare le informazioni dovute e complete alla città, sia quelle in possesso dell’Amministrazione Comunale sia quelle più ampie pervenute ad altre Istituzioni locali e nazionali, per farne una valutazione complessiva. Tali informazioni di merito devono essere date al momento in cui le questioni emergono, onde consentire all’associazionismo, organizzato e non, ed a tutta la cittadinanza di partecipare con cognizione di causa ed in modo attivo alle decisioni che riguardano le condizioni e la qualità di vita della nostra comunità, non ex-post dopo che le questioni sono già emerse.

A leggere il comunicato del Sindaco di Manfredonia è piuttosto evidente il fastidio nei confronti della libera e pubblica espressione di idee, di analisi e considerazioni dell’associazionismo e della stampa libera, che “osa” non essere al suo servizio ma a quello dei cittadini. A parere di Lavoro&Welfare è il Sindaco, nella sua funzione di politico già ricandidatosi per le prossime elezioni amministrative, a strumentalizzare questioni su cui è tenuto ad esprimere posizioni pubbliche esplicite, non ambigue, ed a dare informazioni complete di cui è a conoscenza proprio per la posizione privilegiata occupata, non dimenticando che Egli, e qualsiasi Sindaco, per definizione, per dovere morale ed istituzionale è e deve essere al servizio della città, senza riserve.

Lavoro&Welfare prende atto della affermazione del Sindaco di Manfredonia secondo cui “il Golfo di Manfredonia e il suo delicato ecosistema non può sopportare ulteriori pesi”. È proprio questo che abbiamo affermato col nostro documento e, quindi, c’è condivisione e non strumentalizzazione. Bene sarebbe se una tale opinione venisse ora condivisa e sostenuta dall’insieme delle forze politiche e dai rappresentanti delle Istituzioni del territorio.

Fiduciosa che il Sindaco di Manfredonia si attiverà per scongiurare la bomba ecologica dell’ex Isosar/ora Energas e tutti i danni all’ambiente da qualsiasi fonte e natura provengano, l’Associazione Lavoro&Welfare continuerà a vigilare e ad impegnarsi in termini sempre propositivi ed in tutte le forme possibili per il bene della nostra comunità.

(Comunicato stampa di martedì 22 luglio 2014 – Associazione “LAVORO&WELFARE” di Capitanata – Coordinamento Provinciale)

FOCUS PROGETTO
Deposito costiero GPL a Manfredonia, Riccardi: tanto rumore per nulla
L&W: deposito Gpl a Manfredonia, grave silenzio Comune
Deposito GPL, no Sipontini 5 Stelle: evitare ricadute su ambiente
Energas: “deposito costiero Gpl, evitiamo paragoni con Viareggio” (I)
Deposito costiero Gpl a Manfredonia: “150-200 al lavoro per 3 anni” (II)

Redazione Stato@riproduzioneriservata

Redazione Stato

Lavoro & Welfare: Riccardi scongiuri bomba ecologica deposito GPL ultima modifica: 2014-07-23T11:16:44+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
6

Commenti


  • ris

    Poi non lamentiamoci se non c’è lavoro!!!
    fate la spesa con l’ecologia e l’ecosistema e fatevi dare pure il resto….
    tutti i populisti sono residenti a Manfredonia..


  • paperone

    RIS DEVI DIRE TOT I ..SONO RESIDENTI A MANFREDONIA


  • Antonio schifato dalla politica

    I lavori più richiesti a Manfredonia sono:
    1) Assistenzialismo.
    2) Lavoro in NERO.
    3) Stare dietro una scrivania.
    4) All’USL e ASE.
    5) Ecc. ecc.
    ……..
    In ultimo – lavorare nell’agricoltura e pastorizia.
    Nella mia indagine risulta che i concittadini che già lavorano nei primi della classifica potrebbero essere ambientalisti.


  • Manfredoniano

    Condivido per quello che dice Antonio,e solo che non abbiamo capito da grande cosa vogliamo fare della nostra terra,mi spiego meglio, cosa per Manfredonia il Turismo ho L’Industria,carissimo Sindaco perchè non fare un Referendum?


  • dino

    Ma dico prima di parlare perchè non vi documentate. la energas istallerà un deposito costiero per 60.000.000 di litri di gpl,dalla documentazione rilasciata al ministero dell’ambiente si prevedono 50 figure altamente specializzata di cui il doppio per l’indotto, due anni per la costruzione.
    Le 50 persone per la maggior parte proviene da Napoli,dal deposito della energas di napoli; i cento posti di indotto sono gli autisti di tutta Italia che viene a caricare il gas. allora se la energas decide che tutti gli autisti verranno presi a Manfredonia,allora iniziate a prendervi la patente speciale per mezzi pericolosi.
    per la costruzione cementizia,verranno sicuramente presi da qualche ditta di Manfredonia,lavoro per due anni,Ok.
    per il porto la compagnia portuale non può fare lavori vicino alle gasiere,servonofigure specializzate. le agenzie marittime (due),lavoreranno sicuramente di più,sono previsti 100.000 tonnellate di carico e scarico.
    Quindi facendo due conti.
    20 persone per la costruzione per due anni;
    50 persone specializzate da napoli,di cui settore vendita,portinai,pulizia,10 da manfredonia;
    Autisti 100 di cui una decina forse da manfredonia.


  • dino

    se invece incentiviamo il turismo,non come fa l’agenzia del turismo,forse escono piu di 50 posti di lavoro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This