Edizione n° 5343

BALLON D'ESSAI

CHEF // «Innamoratevi di questo mestiere», dalla Puglia l’appello ai giovani chef di tutt’Italia
20 Maggio 2024 - ore  15:19

CALEMBOUR

ESTATE // Trenitalia, al via il Frecciarossa notturno Milano-Lecce
20 Maggio 2024 - ore  15:26

Iscriviti al canale Whatsapp

Foggia

Manfredonia

Cronaca

Politica

Sport

Eventi

San Severo

Cerignola

Turismo, la Puglia non è più da record: a luglio meno presenze

AUTORE:
Redazione
PUBBLICATO IL:
23 Luglio 2022
Gargano // Manfredonia //

FOGGIA, 23/07/2022 – (repubblica) Dopo un mese di giugno incoraggiante sotto l’aspetto delle presente turistiche nel Salento e in Puglia più in generale, una delle destinazioni più desiderate dagli italiani, gli operatori del settore segnalano un sensibile calo delle prenotazioni iniziato da circa tre settimane, ma che continua a persistere.

Fonte: dire

Il dato è emerso da un confronto tra le varie associazioni di categoria. “Da quasi un mese a questa parte notiamo un calo delle prenotazioni che non ci aspettavamo – dice il presidente della sezione Turismo di Confindustria Lecce, Giovanni Serafino – e che si traduce, ovviamente, in una flessione delle presenze nelle strutture turistiche. La situazione sembra piuttosto generalizzata in Puglia, che comunque resta una delle mete più ambite. Negli hotel, quando siamo ormai a fine luglio, ci sono ancora camere libere e non si è visto il tanto atteso tutto esaurito”.

Fonte: rainews

Migliori sono, invece, le prospettive per il prossimo mese. “Il pienone, comunque, ci sarà – prevede Giovanni Serafino – a partire dal 6 agosto e andrà avanti per alcune settimane”. “Le strutture ricettive hanno subito un incremento medio di almeno il venti per cento come conseguenza del caro bollette. Non si possono, tuttavia, biasimare gli albergatori, in quanto obbligati a ritoccare i prezzi al rialzo soprattutto a causa dei costi dell’energia elettrica. Per questo gli hotel non praticano più la formula last minute, inoltre persistono le difficoltà a reclutare personale”. (repubblica)

3 commenti su "Turismo, la Puglia non è più da record: a luglio meno presenze"

  1. Il problema non è l’appetibilità della Puglia ma le ultime bollette, la benzina, e gli aumenti generalizzati. Ci vediamo a settembre.

  2. I garganici il turismo non sanno neanche dove abita la gentilezza, la disponibilità e la qualità delle offerte bei confronti del cliente sono inesistenti, vogliono solo spolpare il turista e basta, ma la voce si sparge e rimarranno con le pezze al culo…..

Lascia un commento

Non ci resta tanto tempo. Il sogno non diventa realtà da solo: bisogna corrergli dietro. (Carlito’s Way)

Anonimo

StatoQuotidiano sei tu!

StatoQuotidiano, fondato nell'ottobre 2009, si basa sul principio cardine della libertà d'informazione, sancita dall'art. 21 della Costituzione.

Il giornale si impegna ad ascoltare la comunità e a fornire informazione gratuita, senza sostegno di classi politiche o sociali.

Ai lettori che ci seguono e si sentono parte di questo progetto, chiediamo un contributo simbolico, per garantire quella qualità che ci ha sempre contraddistinto!

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce, articoli, video, foto, richieste, annunci ed altro.

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce o disservizi.

Compila il modulo con i tuoi dati per promuovere la tua attività locale, pubblicizzare un evento o per proposte di collaborazione.

Nessun campo trovato.