Edizione n° 5400

BALLON D'ESSAI

ANTIFASCISTE // Cerignola, il 25 luglio la “Pastasciutta antifascista” su Terra Aut
17 Luglio 2024 - ore  13:55

CALEMBOUR

TASK FORCE // Le ricerche di Antonio Draicchio, dopo 7 giorni, sono state interrotte come da prassi di legge
17 Luglio 2024 - ore  14:39

Iscriviti al canale Whatsapp

Foggia

Manfredonia

Cronaca

Politica

Sport

Eventi

San Severo

Cerignola

Controllo giudiziario per la Tre Fiammelle di D’Alba, Amministratore giudiziario Luca D’Amore

AUTORE:
Redazione
PUBBLICATO IL:
23 Settembre 2023
Gargano // Lavoro //

Foggia – Come anticipato, il Tribunale Ordinario di Bari, sez. Misure di Prevenzione, con provvedimento del 19 settembre 2023 ha disposto, ai sensi dell’art. 34-bis del D. Lgs n. 159/2011, la misura del controllo giudiziario per la società cooperativa di produzione e lavoro Tre Fiammelle con sede legale a Foggia (FG), via delle Casermette.

In conseguenza dell’adozione della citata misura ex art. 34-bis — che ha l’obiettivo di garantire la continuità aziendale nell’ambito dell’attività di controllo espletata dall’Autorità Giudiziaria — il citato Tribunale ha nominato quale Giudice Delegato il dott. Marco Galesi e l’avv. Luca D’Amore quale amministratore giudiziario, quest’ultimo chiamato ad espletare un “presidio di vigilanza prescrittiva”, supervisionando l’attività di impresa e il corretto adempimento, riferendone poi l’esito alla stessa Autorità Giudiziaria.

“La presenza dell’amministrazione giudiziaria in affiancamento al management aziendale già presente – spiega la società – tutela la continuità aziendale, garantendo la legalità e la trasparenza, attraverso la gestione corrente dell’azienda e il contemporaneo accertamento di eventuali operatività a rischio, con l’obbligo di relazionare all’Autorità Giudiziaria”.

Stante l’applicazione della citata misura e tenuto conto delle esigenze di prosecuzione dell’attività di impresa insita nell’istituto del controllo giudiziario, il Tribunale di Bari ha anche comunicato alla competente Prefettura – Ufficio Territoriale del Governo, ai sensi del citato art. 34-bis, co. 7 del D. Lgs n. 159/2011 – che il provvedimento applicativo della misura in argomento, sospende gli effetti di cui all’art. 94 dello stesso d. Lgs n. 159/2011.

“La Cooperativa di produzione e lavoro Tre Fiammelle, pertanto, allo stato è pienamente operativa nel mercato e garantisce la regolare fornitura di beni e servizi”.

“Continua ad intraprendere nuove attività, partecipando a gare bandite da enti pubblici (in tal senso una specifica previsione a contenuta nel codice appalti — cfr. art. 80 D. Lgs n. 50/2016) nell’interesse dei portatori di interesse, in primis dei lavoratori costantemente impegnati nella regolare esecuzione dei servizi già affidati”.

Parimenti risulta pienamente operativo il management aziendale che continua ad operare — affiancato dall’amministrazione giudiziaria – con i poteri stabiliti dall’assemblea sociale in ottemperanza alle disposizioni del codice civile, poteri sui quali la misura in esame non ha pertanto inciso”.

Per qualsiasi comunicazione inerente alla gestione della società in esame, è possibile inviare una comunicazione al seguente indirizzo: info@trefiammelle.it.

2 commenti su "Controllo giudiziario per la Tre Fiammelle di D’Alba, Amministratore giudiziario Luca D’Amore"

  1. Speriamo che adesso non pagano i lavoratori questa situazione !! Meno male che gli appalti alp c9omune di foggia restano ancora, come quelli al comune di Manfredonia … tanto il sindaco è suo amico personale e non ci sono problemi per le proroghe tanto l’avvocato delle tre fiammelle è assessore e avvocato del sindaco … quindi … no problem lavoratori, siamo in una botte di ferro !!

  2. ‘N guuuuuuul’ all’amichetto di Super Gianni e finanziatore di “L’Attracco” di “Benito Pacie-ssolini”! 🤣🤦‍♂️

Lascia un commento

“L'amore ha anche questo in comune con la poesia: che, quando ci si spiega, si è perduti.” MARIO ANDREA RIGONI

Anonimo

StatoQuotidiano sei tu!

StatoQuotidiano, fondato nell'ottobre 2009, si basa sul principio cardine della libertà d'informazione, sancita dall'art. 21 della Costituzione.

Il giornale si impegna ad ascoltare la comunità e a fornire informazione gratuita, senza sostegno di classi politiche o sociali.

Ai lettori che ci seguono e si sentono parte di questo progetto, chiediamo un contributo simbolico, per garantire quella qualità che ci ha sempre contraddistinto!

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce, articoli, video, foto, richieste, annunci ed altro.

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce o disservizi.

Compila il modulo con i tuoi dati per promuovere la tua attività locale, pubblicizzare un evento o per proposte di collaborazione.

Nessun campo trovato.