GarganoManfredonia
"La questione è di somma urgenza perché riguarda una patologia che si verifica ogni giorno"

CERA – NAO: ancora nessuna risposta

"Non voglio pensare – continua - che tale sospensione possa essere determinata da fattori economici"


Di:

Bari, 23 novembre 2015 – “A distanza di una settimana dalla mia interrogazione, rivolta al Presidente della Giunta Regionale, riguardante la sospensione della erogazione dei cosiddetti nuovi anticoagulanti orali (NAO) nel trattamento delle trombosi venose profonde da parte dei medici specialisti extraospedalieri, nessuna risposta è stata ancora data” lo dice in una nota il Presidente del Gruppo dei Popolari, Napoleone Cera. “La questione è di somma urgenza perché riguarda una patologia che si verifica ogni giorno e che mette in grave difficoltà il medico che si vede negata la possibilità di prescrizione tali farmaci – afferma Cera – la decisione da parte dell’ufficio competente avvenuta unilateralmente, senza che sia stato coinvolto l’Assessore alla Salute, che oltretutto è anche il Presidente della Giunta e senza che i medici sapessero niente o che venissero avvisati da specifica comunicazione, è grave e rappresenta un vulnus da rimediare immediatamente”.

“Non voglio pensare – continua – che tale sospensione possa essere determinata da fattori economici perché se si pensa di risparmiare tagliando farmaci salvavita allora si è deciso di prendere una strada sbagliata per i pazienti soprattutto e che discrimina i medici in quelli di serie A e di serie B”. “Mi giungono da diversi ospedali d’Italia e da importanti società scientifiche del settore segnalazioni di sconcerto e meraviglia per tale decisione.Sono sicuro che il Presidente della Giunta Regionale Emiliano voglia immediatamente ripristinare la condizione di prescrivibilità già nelle prossime ore” conclude il Presidente dei Popolari.
Redazione Stato Quotidiano.it

CERA – NAO: ancora nessuna risposta ultima modifica: 2015-11-23T10:14:16+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This