Cronaca
Nota stampa

No violenza sulle donne, iniziativa a San Nicandro

Sulla base di questi dati, le attività di promozione della “cultura del rispetto” devono intensificarsi


Di:

Foggia, 23 novembre 2015. A chi pensa che le ricorrenze come quella del 25 novembre siano inutili, basti ricordare l’ultimo studio Istat sulla violenza di genere. E’ infatti grazie ad una maggiore informazione ed al lavoro sul campo di Istituzioni ed Associazioni, che si è sviluppato in Italia un clima sociale di maggiore condanna di questo insopportabile fenomeno, che le donne sanno oggi più efficacemente prevenire e combattere. Diventate finalmente più consapevoli, si rivelano in grado di riconoscere il problema: più spesso di quanto avvenisse negli anni addietro, considerano la violenza subìta un reato, più spesso la denunciano alle forze dell’ordine, ne parlano con qualcuno e cercano aiuto presso servizi specializzati, centri antiviolenza, sportelli. Sulla base di questi dati, le attività di promozione della “cultura del rispetto” devono intensificarsi. La Conferenza delle Donne Democratiche di Capitanata terrà quindi un ciclo di incontri che si svolgeranno nei territori della provincia, improntati sulle pari opportunità, sulla democrazia paritaria e sull’educazione alle differenze di genere, con dibattiti, presentazione di libri e workshop. Il primo di questi incontri, organizzato dal Circolo PD di San Nicandro Garganico, si terrà il 25 novembre prossimo, alle 17.30, presso la sala Conferenze Cgil in p.zza Fioritto, e vedrà la presenza di Sara Leone (componente segreteria Pd San Nicandro G.), Maria Elena Ritrovato (portavoce provinciale Donne Democratiche), Roberta Sassano (responsabile organizzazione Pd Foggia) e Rosa Cicolella (Presidente Commissione Pari Opportunità Regione Puglia).

No violenza sulle donne, iniziativa a San Nicandro ultima modifica: 2015-11-23T15:43:40+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This