CinemaSpettacoli
Due gli incontri pubblici che vedranno protagonista Stefania Sandrelli

“Stefania Sandrelli e Isabella Ferrari in Puglia”

Stefania Sandrelli e Isabella Ferrari, racconteranno al pubblico i nuovi progetti lavorativi passando in rassegna i momenti più importanti della loro carriera attraverso ricordi, aneddoti di set e di vita


Di:

Con l’obiettivo di divulgare il più possibile la cultura cinematografica in Puglia, l’Apulia Film Commission prosegue il ciclo di incontri di “Talk Show” ospitando due delle più autorevoli attrici del cinema italiano e non solo: Stefania Sandrelli e Isabella Ferrari.

Due gli incontri pubblici che vedranno protagonista Stefania Sandrelli: il primo a Maglie, sabato 25 alle 20 al Museo Alca (via Vittorio Emanuele), il secondo a Galatina, domenica 26 alle 19 al Cavallino Bianco. Condotto dal giornalista Fabrizio Corallo, ai due appuntamenti sarà presente Chiara Coppola, Consigliere di Amministrazione di Apulia Film Commission.

Sarà la città di Cisternino, lunedì 27 novembre alle 19 nella Biblioteca Comunale (via Dante 48), a ospitare il talk show dell’attrice Isabella Ferrari, intervistata dal giornalista Fabrizio Corallo. All’incontro sarà presente Simonetta Dellomonaco, Consigliere di Amministrazione di Apulia Film Commission.

Stefania Sandrelli e Isabella Ferrari, racconteranno al pubblico i nuovi progetti lavorativi passando in rassegna i momenti più importanti della loro carriera attraverso ricordi, aneddoti di set e di vita.

“Talk Show” è un ciclo di incontri organizzati da Apulia Film Commission e finanziata dalla Regione Puglia – Assessorato Industria Turistica e Culturale, nell’ambito dell’intervento “Viva Cinema – Promuovere il Cinema e Valorizzare i Cineporti di Puglia”, a valere su risorse FSC Puglia 2014-2020 – Patto per la Puglia.

“Stefania Sandrelli e Isabella Ferrari in Puglia” ultima modifica: 2017-11-23T14:22:02+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
1

Commenti


  • Nicola Mazzola

    Dio le fa ed il diavolo le…accoppia.
    Ma che bella rimpatriata di due che a sedici anni,Sandrelli con Gino Paoli,Ferrari con Gianni Boncompagni,facevano le stesse
    identiche “cose” che Berlusconi,fors ha fatto con una “verginella”
    alla quale mancavano pochi giorni alla maggiore età.
    Con una sola differenza.
    Paoli e Boncompagni erano muniti di salva-condotto (bello il termine “condotto” non vi pare? E viornalisti,magistratura e
    Chiesa stesero un manto di protezione su un reato di“corruzione
    di minore” e vissero tutti felici e contenti in “una stanza”.
    Berlusconi che!si e no di e fatto masturbare da una quasi maggiorenne,fi aggredito e,apriti cielo,non acedo il necessario
    salva-codotto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest

Share This