Capitanata

Distretto Meccanica pugliese e Rete Aerospaziale: la Puglia Vola


Di:

Ricerca Flc Puglia

Ricerca Flc Puglia

Bari – AL Distretto della Meccanica pugliese il primo riconoscimento definitivo della regione. Dopo l’esame del Nucleo tecnico di valutazione, la Giunta regionale ha deliberato, nella seduta di ieri, l’ammissibilità del programma di sviluppo. Il piano della Meccanica guadagna così il primo tra i riconoscimenti definitivi, previsti per i distretti produttivi, in tempi record: la proposta di distretto è stata presentata (con quella dell’Informatica) solo a febbraio 2009, le altre esattamente un anno prima, mentre il programma di distretto è arrivato a fine ottobre (tutti gli altri a settembre). Le ragioni sono dettagliatamente descritte nella delibera: il piano oltre ad esporre un’analisi dettagliata del settore della meccanica pugliese, contiene la definizione delle connessioni di filiera e dei rapporti tra le imprese del distretto. Inoltre risultano definiti sia gli obiettivi generali che specifici, e soprattutto descritti i progetti. Proprio quest’ultimo punto, quello relativo ai progetti, è stato considerato tra i più validi della proposta. “Le azioni e i progetti – è scritto sulla delibera – appaiono essere il frutto di una efficace azione selettiva”. “L’alta selettività – continua il testo – costituisce sinonimo di garanzia della fattibilità del Programma”. Nel programma di sviluppo il distretto viene inteso come “piattaforma” in grado di proiettare il comparto della meccanica su scala sovra locale agendo su tre leve in particolare: la formazione, l’internazionalizzazione e l’innovazione. “La sfida – è scritto nel programma – sta nel cucire insieme tante realtà diverse e frammentate e, quindi, nel creare un ambiente favorevole alla crescita di queste attività di nicchia ma su scala internazionale”. Sono sette i progetti attraverso i quali il Distretto punta a concretizzare la sfida: tra questi, lo sportello per la tutela della proprietà intellettuale, il portale del distretto, la banca dati delle specifiche tecniche, la scuola di formazione meccanica, il Convivio del Brevetto, l’International tender e il delegato fiduciario per lo studio dei potenziali mercati di sbocco. Il Distretto Produttivo della Meccanica Pugliese raggruppa 95 imprese e 14 tra enti, centri di ricerca, università, organizzazioni e associazioni. Delle 95 imprese 51 hanno sede operativa in provincia di Bari, 14 a Lecce, 4 a Brindisi, 6 a Foggia, 13 a Taranto e le restanti sette al di fuori della regione Puglia. Tutti gli altri distretti (Aerospazio, del Legno Arredo, dell’Edilizia Sostenibile, della Nautica da Diporto, della Moda, della Logistica, del Lapideo, delle Energie Rinnovabili, dell’Ambiente e Riutilizzo, dell’Informatica) già insigniti del primo riconoscimento da oltre un anno (ad eccezione del distretto dell’Informatica, riconosciuto ad aprile 2009), hanno presentato i programmi di sviluppo tra settembre e ottobre 2009 dopo le tante sollecitazioni della Regione che ha dovuto anche fissare una data di scadenza. La redazione dei piani di sviluppo è infatti necessaria per il riconoscimento definitivo del distretto. Il nucleo di valutazione, dopo aver sottoposto ad esame tutti i programmi di sviluppo, ha inviato dove necessario la richiesta di integrazione. “Ci auguriamo che le nostre aziende sfruttino al massimo il ruolo da protagonista che viene destinato loro, se dovessero rinunciare, gli stessi distretti tradirebbero la loro vocazione”, ha sottolineato la Vice Presidente della Regione Puglia e Assessore allo Sviluppo economico Loredana Capone.Il piano del distretto Aerospaziale: la Puglia ha aderito alla Rete dei Distretti Aerospaziali con Piemonte, Campania e Lombardia. Si tratta di un’evoluzione del Metadistretto dell’Aerospazio costituito nel 2008 con Piemonte e Campania e che oggi diventa Rete includendo anche la Lombardia. “L’aerospazio – ha detto Capone – è uno dei fiori all’occhiello dell’economia pugliese. Stiamo parlando di un comparto che, dopo la riuscita del test di volo del Boeing 787, è già in grado di garantire occupazione nei prossimi decenni. Ma fare sistema adesso è davvero importante per presentarsi all’Italia e all’estero con proposte più competitive. La Rete con Piemonte, Campania e Lombardia risponde a questa esigenza. Per questo, aderendo al progetto, la Regione accompagna la Puglia e il suo distretto produttivo verso obiettivi sempre più strategici”. La Rete dei Distretti Aerospaziali prevede la formazione di un comitato d’indirizzo con finalità di tipo strategico come lo studio e la definizione di un’agenda di temi di intervento comune, e un comitato tecnico con funzioni consultive a cui partecipano i presidenti di Distretto insieme a 3 tecnici per ogni Regione. Il comitato d’indirizzo della Puglia è costituito dalla Vice Presidente della Regione Loredana Capone e dal Presidente del Distretto Aerospaziale Pugliese Giuseppe Acierno. Nel settore aerospaziale oggi operano 47 imprese con 4200 addetti, dei quali 688 nella ricerca e sviluppo, oltre a 410 ricercatori esterni che portano a 4600 il numero delle risorse umane impegnate. Si tratta del 10% degli occupati nell’aerospaziale dell’intero Paese. Nel 2008, sempre in Puglia, il settore ha registrato 800 milioni di euro di ricavi. Il solo comparto dello spazio (10 aziende) rappresenta il 10% del comparto aerospaziale regionale, e il 5% del comparto spazio a livello nazionale. Ci sono ottime possibilità di sviluppo grazie ad un circolo virtuoso che ha portato dal 42 al 62% l’aumento della richiesta di servizi al settore da parte di enti pubblici e soggetti privati. L’organizzazione della filiera è molto meno rigida rispetto a quella dell’aeronautica, con un ruolo anche di controllo dei progetti affidato alle piccole imprese. Il fattore moltiplicativo nel settore spaziale è alto: 90 dollari per ogni dollaro investito.

Distretto Meccanica pugliese e Rete Aerospaziale: la Puglia Vola ultima modifica: 2009-12-23T12:23:25+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This