Cronaca
Arredo urbano dal taglio innovativo e attenzione alla disabilità

Angelo Checchia e Gaia Vicentelli vincono “GiovaniMenti”

Presto approderanno al Centro Polivalente di Parco San Felice


Di:

Foggia. Si è svolta nella serata di ieri, alla presenza di un folto pubblico, la premiazione della prima edizione del Concorso di Idee “GiovaniMenti”, promosso da Parcocittà per offrire un’opportunità ai giovani con lo scopo di migliorare la riqualificazione del Centro Polivalente di Parco San Felice e del suo anfiteatro all’aperto attraverso il contributo creativo dei soggetti, apppunto, under 35 del territorio.

Il contest, che ha ricevuto il sostegno di Gianni Mongelli (ex-sindaco di Foggia nonché editore dell’emittente televisiva Telefoggia), e dedicato alla memoria del padre Antonio (imprenditore e nome illustre del capoluogo dauno), ha visto la partecipazione di 13 progetti che hanno spaziato dall’attenzione all’ambiente e alla disabilità fino ad arrivare a contemplare il recupero della memoria storica del territorio o a focalizzare le mission sullo studio e sull’applicazione delle nuove tecnologie attraverso format molto interessanti.

Tutte le schede tecniche dei progetti sono state esposte su pannelli all’interno degli spazi al coperto di Parcocittà, nei quali la cerimonia di premiazione ha avuto luogo.

Due le idee progettuali premiate, rispettivamente con millecinquecento e mille euro; altrettante le menzioni speciali.

Il primo premio è andato, quindi, al progetto “Eco-Design” di Angelo Checchia che ha pensato ad una forma di decoro floreale del Centro Polivalente Parcocittà attraverso un taglio originale e innovativo; la seconda classificata è stata Gaia Vicentelli che invece ha centrato, con il progetto “ImmaginAbile”, l’attenzione sull’accessibilità e la fruibilità della struttura per tutti i soggetti diversamente abili; menzioni speciali a Simona Padalino e Paolo delli Carri con il “Parco dei Ciclamini di Carta” volto a creare bellezza attraverso la cultura e la buona prassi del riciclo; e a Leo Walter Pernice per il progetto “Il Parco è Vita” teso a dotare il Centro Polivalente Parcocittà di un impianto di energia rinnovabile.

Andrea Mori (progettista e formatore di lunga esperienza nel campo della riqualificazione urbana e socio-culturale), presidente della commissione valutatrice di “GiovaniMenti”, dopo aver sottolineato la non facile scelta del gruppo esaminante di fronte a proposte tutte molto valide, ha spiegato alla platea di presenti i criteri secondo i quali sono stati preferite alcune idee rispetto ad altre e dunque individuati i vincitori e le menzioni speciali del contest: tre essi l’originalità della proposta; l’attrattività per il territorio di riferimento; la chiarezza e la completezza dei progetti, ovvero il modo in cui questi sono stati raccontanti dai partecipanti; la sostenibilità economica delle proposte e cioè la loro concreta “fattibilità”.

L’obiettivo del concorso “GiovaniMenti”, esplicitamente dichiarato da Parcocittà, infatti, è quello di realizzare al proprio interno, e nel futuro più immediato, le idee vincitrici.

“L’attenzione del coordinamento del Centro Polivalente di Parco San Felice, e della città di Foggia più in generale, – ha sottolineato Gianni Mongelli nel suo intervento – deve essere rivolta non solo ai progetti vincitori e menzionati ma a tutte le 13 proposte pervenute, perché ognuna di esse contiene in sé professionalità, innovazione, originalità e guarda con profondo amore ad un futuro migliore per il proprio territorio. Foggia va amata sempre nei momenti di gioia come, soprattutto, in quelli di difficoltà, e ciò che i ragazzi hanno saputo dimostrare all’interno di questo contest rappresenta l’approccio migliore per cambiare le cose in meglio: tutto ciò mi restituisce una grande speranza per il futuro di questa città. Ecco perché ‘GiovaniMenti’ continuerà ad esistere anche nei prossimi anni con l’auspicio che la partecipazione possa aumentare di edizione in edizione. Sono certo che mio padre sarebbe stato felice di poter sostenere questa iniziativa e di assistere a questa serata. Questi ragazzi e questo luogo meritano il sostegno di tutta la città, a partire dalle istituzioni”.

Istituzioni presenti, ieri sera a Parcocittà, attraverso la testimonianza dell’assessore allo Sport del Comune di Foggia, Sergio Cangelli, che, dopo aver portato i saluti del sindaco Landella ed elogiato la figura dell’imprenditore Antonio Mongelli come “uomo libero e presenza importante che ha contribuito a rendere grande questa città”, ha espresso grande apprezzamento per il Centro Polivalente di Parco San Felice, “luogo simbolo di Foggia restituito alla collettività attraverso la promozione della socialità e della cultura che, oggi, finalmente può offrire percorsi di crescita anche a chi non ha la possibilità di abbracciare strade accademiche tradizionali”. Cangelli ha espresso il suo apprezzamento, inoltre, per le proposte progettuali espresse dal contest ed ha infine lanciato l’apertura dell’amministrazione comunale, sulla scorta dello spirito che pervade “GiovaniMenti”, a realizzare progetti e a riqualificare strutture sportive insistenti sull’area di riferimento, in collaborazione con le energie e i movimenti giovanili e cittadini più propositivi del capoluogo dauno.

Angelo Checchia e Gaia Vicentelli vincono “GiovaniMenti” ultima modifica: 2018-01-24T20:36:55+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest

Share This