Edizione n° 5306
/ Edizione n° 5306

Foggia

Manfredonia

Cronaca

Politica

Sport

Eventi

San Severo

Cerignola

La neve su Gargano e Monti Dauni in un’immagine scattata da un satellite della Nasa

AUTORE:
Redazione
PUBBLICATO IL:
24 Gennaio 2023
Gargano // Manfredonia //

FOGGIA, 24/01/2023 – Le schiarite della giornata di oggi permettono di ammirare l’Appennino innevato direttamente dal Satellite Aqua-Modis della Nasa! Imbiancati anche parte dei monti Dauni e il Gargano!

Potrebbe essere un'immagine raffigurante corpo idrico e testo

(MeteOne Puglia e Basilicata)

Con la sua ampia area di osservazione di 2.330 km, MODIS vede ogni punto del nostro mondo ogni 1-2 giorni in 36 bande spettrali discrete. Di conseguenza, MODIS tiene traccia di una gamma più ampia di segni vitali della terra rispetto a qualsiasi altro sensore Terra. Ad esempio, il sensore misura la percentuale della superficie del pianeta coperta da nuvole quasi ogni giorno. Questa ampia copertura spaziale consente a MODIS, insieme a MISR e CERES, di aiutare gli scienziati a determinare l’impatto delle nuvole e degli aerosol sul bilancio energetico della Terra.

 

Oltre a registrare la frequenza e la distribuzione della copertura nuvolosa, MODIS misura le proprietà delle nuvole come la distribuzione e la dimensione delle goccioline delle nuvole sia nell’acqua liquida che nelle nuvole di ghiaccio. MODIS misura anche le proprietà degli aerosol, minuscole particelle liquide o solide nell’atmosfera. Gli aerosol entrano nell’atmosfera da fonti artificiali come l’inquinamento e la combustione di biomasse e da fonti naturali come tempeste di polvere, eruzioni vulcaniche e incendi boschivi. MODIS aiuta gli scienziati a determinare la quantità di vapore acqueo in una colonna dell’atmosfera e la distribuzione verticale della temperatura e del vapore acqueo, misurazioni fondamentali per comprendere il sistema climatico della Terra.

 

MODIS è ideale per monitorare i cambiamenti su larga scala nella biosfera che stanno fornendo nuove informazioni sul funzionamento del ciclo globale del carbonio. MODIS misura l’attività fotosintetica delle piante terrestri e marine (fitoplancton) per fornire stime migliori di quanto gas serra viene assorbito e utilizzato nella produttività delle piante. Insieme alle misurazioni della temperatura superficiale del sensore, le misurazioni della biosfera di MODIS stanno aiutando gli scienziati a tracciare le fonti e gli assorbitori di anidride carbonica in risposta ai cambiamenti climatici. (Fonte: terra.nasa.gov)

Lascia un commento

“L’intelligenza è la capacità di adattarsi al cambiamento.” Stephen Hawking

Anonimo

StatoQuotidiano sei tu!

StatoQuotidiano, fondato nell'ottobre 2009, si basa sul principio cardine della libertà d'informazione, sancita dall'art. 21 della Costituzione.

Il giornale si impegna ad ascoltare la comunità e a fornire informazione gratuita, senza sostegno di classi politiche o sociali.

Ai lettori che ci seguono e si sentono parte di questo progetto, chiediamo un contributo simbolico, per garantire quella qualità che ci ha sempre contraddistinto!

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce, articoli, video, foto, richieste, annunci ed altro.

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce o disservizi.

Compila il modulo con i tuoi dati per promuovere la tua attività locale, pubblicizzare un evento o per proposte di collaborazione.

Nessun campo trovato.