ManfredoniaMonte S. Angelo
Nota stampa

“L’Amministrazione dei dissuasori, ma il caos del traffico è servito”


Di:

L’Assessore Totaro sa che l’attivazione della ZTL consentirebbe un migliore impiego dei Vigili oggi costretti a fare da barriera umana all’ingresso dell’isola pedonale?

È sotto gli occhi di tutti che il caos del traffico ha preso il sopravvento in città e che nessuno dell’Amministrazione CambiaMonte si preoccupa di trovare una soluzione seria e utile ai cittadini tutti, non solo a chi chiede all’Assessore al traffico di mettere i divieti! Se non fosse per il lavoro svolto dai pochissimi Vigili ancora in servizio, Monte vivrebbe in un caos ancora più grande.

Al suo insediamento, l’Amministrazione CambiaMonte aveva promesso di “Migliorare la circolazione automobilistica all’interno dell’abitato, potenziando, nel contempo, la capacità di parcheggio per i turisti e i residenti, attivando nuove aree destinate a parcheggio”, tanto che venne affidata una specifica delega all’Assessore Totaro. Dopo circa due anni, non solo il problema non è stato affrontato, ma è cresciuto a dismisura: l’Assessore Totaro ha imposto divieti e restrizioni alla libera circolazione nel Corso principale di Monte, facendo solo del male ai tanti commercianti che hanno ancora il “coraggio” di avere un’attività; la zona mercatale al sabato, e non solo, è territorio di nessuno.

A novembre 2016, il Comune approvò il progetto di installazione di un impianto per la Zona a Traffico Limitato (ZTL) per Corso V. Emanuele. Nel febbraio 2017, con proprio atto (Determina n. 190 del 27/02/2017), il Comune attestava che, dopo l’installazione delle telecamere, la Ditta aveva provveduto al collaudo: ciò significa che l’impianto è pronto. Intanto, subito dopo le elezioni del 2017, l’Amministrazione PD andava dicendo in giro che di lì a breve l’impianto sarebbe stato attivato: sono trascorsi 655(!) giorni e l’impianto è ancora spento.

Come mai l’Assessore Totaro non provvede a dare seguito a quanto deciso dal Comune nel 2016? Se l’impianto è stato collaudato, perché non viene fatto entrare in funzione? O dobbiamo credere alle voci secondo le quali in Amministrazione ci sono idee diverse sulla ZTL e sull’attivazione dell’impianto? Chi pagherà per uno sperpero di soldi così importante (circa 80.000 euro)? L’Assessore Totaro sa che l’avvio di quell’impianto consentirebbe un migliore impiego dei Vigili oggi costretti a fare da barriera umana all’ingresso dell’isola pedonale?

Una cosa è certa: oggi gli unici a pagare le conseguenze di tutto questo caos e dei divieti continui dell’Assessore Totaro sono i commercianti e i residenti nella ZTL.

Ancora una volta l’Amministrazione dimostra inefficienza, inconcludenza, superficialità. Abbiamo conosciuto l’incapacità dell’Assessore a preparare un piano serio per la viabilità quando, andando contro la decisione dei Commissari, l’Amministrazione istituì “l’inadeguatezza a ore alterne di Piazza Duca d’Aosta per i pullman di linea”, e solo perché non hanno il coraggio di far rispettare i divieti di sosta!

FORZA ITALIA fa appello alla città, a quei cittadini che hanno deciso di non mollare e di rimanere nel loro paese natale: bisogna pretendere impegno e serietà nell’amministrare la città.

Un’ultima cosa. L’Assessore al Traffico non impieghi il suo tempo a rispondere alle considerazioni di Forza Italia, perché oggi i cittadini-elettori chiedono a lui e all’Amministrazione CambiaMonte risposte agli impegni assunti in campagna elettorale. (Fonte: Forza Italia, Monte Sant’Angelo)

“L’Amministrazione dei dissuasori, ma il caos del traffico è servito” ultima modifica: 2019-03-24T11:41:03+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
1

Commenti


  • michele

    in estate 2/3 vigili al bivio della croce per far rispettare un divieto di accesso: che barzelletta!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This