Edizione n° 5342

BALLON D'ESSAI

CHEF // «Innamoratevi di questo mestiere», dalla Puglia l’appello ai giovani chef di tutt’Italia
20 Maggio 2024 - ore  15:19

CALEMBOUR

ESTATE // Trenitalia, al via il Frecciarossa notturno Milano-Lecce
20 Maggio 2024 - ore  15:26

Iscriviti al canale Whatsapp

Foggia

Manfredonia

Cronaca

Politica

Sport

Eventi

San Severo

Cerignola

DECARO Decaro precisa: “Emiliano non ricorda, mai stato a casa sorella del boss”

Decaro fornisce contesto alla vicenda, che risale al periodo in cui Emiliano era sindaco di Bari e Decaro era assessore al Traffico

AUTORE:
Redazione
PUBBLICATO IL:
24 Marzo 2024
Manfredonia // Politica //

Bari. “Per quanto riguarda quell’episodio specifico, avvenuto quasi vent’anni fa”, il sindaco di Bari, Antonio Decaro, afferma che Emiliano non ricorda bene i dettagli. Tuttavia, è confermato che Emiliano gli fornì tutto il suo sostegno durante le proteste di parte del quartiere, quando iniziarono a chiudere Bari Vecchia al traffico automobilistico. Decaro chiarisce che non è mai entrato in nessuna casa di nessuna sorella del boss Capriati“.

Decaro fornisce contesto alla vicenda, che risale al periodo in cui Emiliano era sindaco di Bari e Decaro era assessore al Traffico. Descrive il clima in cui si svolse l’azione di pedonalizzazione del quartiere, caratterizzato dalla diffusa pratica di parcheggio selvaggio e illegalità. Decaro spiega che le reazioni furono fortemente contrastanti, con buona parte del quartiere ostile ai cambiamenti.

Decaro aggiunge che durante uno scontro con alcuni residenti, mentre si dirigevano verso la Cattedrale, incontrarono anche ragazzi scettici sulle nuove regole, ma Emiliano intervenne a difenderlo, dicendo loro di lasciarlo lavorare per il bene dei bambini del quartiere.

Riguardo alla presunta visita alla casa della sorella del boss Capriati, Decaro specifica che non avvenne, sottolineando che la donna incontrata per strada in seguito si oppose all’installazione delle fioriere che impedivano il transito delle auto, come riportato dai media dell’epoca.

Lo riporta l’ANSA.

FOCUS

 

1 commenti su "Decaro precisa: “Emiliano non ricorda, mai stato a casa sorella del boss”"

Lascia un commento

Non ci resta tanto tempo. Il sogno non diventa realtà da solo: bisogna corrergli dietro. (Carlito’s Way)

Anonimo

StatoQuotidiano sei tu!

StatoQuotidiano, fondato nell'ottobre 2009, si basa sul principio cardine della libertà d'informazione, sancita dall'art. 21 della Costituzione.

Il giornale si impegna ad ascoltare la comunità e a fornire informazione gratuita, senza sostegno di classi politiche o sociali.

Ai lettori che ci seguono e si sentono parte di questo progetto, chiediamo un contributo simbolico, per garantire quella qualità che ci ha sempre contraddistinto!

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce, articoli, video, foto, richieste, annunci ed altro.

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce o disservizi.

Compila il modulo con i tuoi dati per promuovere la tua attività locale, pubblicizzare un evento o per proposte di collaborazione.

Nessun campo trovato.