Manfredonia
Nota della FAST CONFSAL Puglia

Treno – Tram Foggia – Manfredonia “solo…….colonnelli incapaci al fronte!!”

La FAST CONFSAL sulle dischiarazioni dell’Assessore regionale Giannini in merito al progetto Treno Tram


Di:

Il Segretario Regionale FAST CONFSAL Puglia Vincenzo Cataneo a seguito delle dichiarazioni odierne dell’Assessore Regionale ai Trasporti e Ambiente avv. Giovanni GIANNINI che ha fatto rilevare la mancanza di progetti prodotti dal territorio in merito alla progettualità Treno Tram Foggia-Manfredonia commenta così: “non ci sono cattivi reggimenti, ma sono colonnelli incapaci al fronte ….e le scelte egoistiche dei generali della Regione Puglia nei confronti della Capitanata e dei suoi abitanti – inoltre, proseguendo, afferma – questo modus operandi, a cura dell’Assessorato regionale condotto dall’avv. GIANNINI, non è nuovo nei confronti del territorio foggiano sia per quanto riguarda le dotazioni infrastrutturali (vedi Aeroporto GINO LISA e la STAZIONE AV) e sia per i servizi di trasporto con i tagli sui servizi ferroviari e su gomme, al quale si associa, giova sottolinearlo, l’immobilismo e il menefreghismo dell’attuale espressione della politica foggiana, nella quasi totalità, in Regione Puglia a Bari ed ai vari livelli sia in Capitanata, Provincia e Comune a Foggia, che in Parlamento a Roma.”

Perdere circa 50 milioni di euro di finanziamenti per la mancanza di progetti a completamento, visto che vi sono risorse pubbliche già investite e con opere realizzate (vedasi Stazione Manfredonia Ovest), magari colpevolmente o mai richiesti o mai presentati, questo non è dato saperlo, fa indignare l’Organizzazione sindacale autonoma dei trasporti FAST, affiliata alla CONFSAL che terrà il prossimo 1° maggio, per il secondo anno consecutivo, a Napoli in piazza Plebiscito la sua manifestazione nazionale dal tema “Un patto sociale per lo sviluppo”.

A pagarne le spese di questa ulteriore penalizzazione, sia economica che sociale, saranno i cittadini ed il sistema produttivo della Provincia di Foggia,- precisa il sindacalista che nel passato ha espresso forti critiche al riguardo con un documento che, fin dal 2015 e con proposte costruttive, sollecitava la realizzazione di tali opere nel Piano Attuativo 2015-2019 del Piano Regionale dei Trasporti della Regione Puglia sempre all’Assessore Giannini- tali opere non realizzate continuano a non garantire il diritto alla mobilità sostenibile e alle infrastrutture necessarie per un adeguato sviluppo economico del territorio, purtroppo relegato ad essere considerato un rilevante esempio negativo per la qualità di vita (anno 2018 106^ posizione su 107 province italiane dalla graduatoria elaborata dal Sole24Ore); ad avere la più alta percentuale di disoccupazione in Puglia e tra le peggiori dell’intero Mezzogiorno e dell’Italia intera (dati ISTAT 2018).”

Quanto oggi appreso in merito alla progettualità Treno Tram Foggia-Manfredonia con le dichiarazioni dell’assessore ai trasporti e alle infrastrutture della Regione Puglia purtroppo confermano le previsioni delle annotazioni presentate nel 2018, sempre dalla FAST CONFSAL Puglia, anche alla Provincia di Foggia in ambito della Conferenza dei Servizi sul Piano Provinciale di Bacino dei Trasporti della Capitanata svoltasi il 05 giugno dello scorso anno.

Ciò che abbiamo appreso oggi, lo riteniamo molto grave e contraddittorio rispetto anche alle ultime scelte fatte in merito nella programmazione del Ministero dei Trasporti e delle Infrastrutture “Connettere l’Italia” nonché in quelle dell’attuale Parlamento nell’atto di Governo n. 46, inoltre per ciò che sta avvenendo per nel Contratto Istituzionale di Sviluppo con tavoli che affrontano le questioni infrastrutturali e dei trasporti – conclude il Segretario regionale FAST CONFSAL Cataneo- chiediamo pertanto al Presidente della Provincia di Foggia Nicola GATTA per le attuali competenze in merito dell’Ente un urgente incontro, auspicabilmente insieme alle altre Organizzazioni sindacali dei Trasporti e delle Confederazioni di riferimento, per affrontare questa problematica e comprendere lo stato delle altre progettualità del Patto per la Puglia, come ad esempio la Piattaforma Logistica di ASI Incoronata, nonché dei progetti presentanti nell’ambito del Contratto Istituzionale di Sviluppo della Capitanata”.

Ufficio stampa Fast Confsal Puglia e Basilicata

Treno – Tram Foggia – Manfredonia “solo…….colonnelli incapaci al fronte!!” ultima modifica: 2019-04-24T19:55:45+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
7

Commenti


  • Doniano

    Il sig. Avv. Paolo Campo, che fa in Regione Puglia. Non dovrebbe tutelare il territorio che lo ha votato? Mah!!!!


  • IL Mostro di San Spiricchio


  • Deluso dal PD e non solo

    Che il progetto treno-tram Manfredonia, fosse un fallimento, era già saputo prema dell’inizio di lavori.
    Il boicottaggio della Regione Puglia verso la Capitanata è ormai storia vecchia che non fa notizie.
    Dei nostri rappresentanti politici radicati nelle varie istituzioni è risaputo della loro incompetenza.
    Detto ciò, ci vuole un cambiamento radicale con la SPERANZA che le cose vadano leggermente a migliorare.


  • giorgio Moratti

    Tempo addietro l’A.N.A.C Autorità Nazionale Anticorruzione aveva decretato che l’ex Sindaco di Manfredonia non poteva contemporaneamente ricoprire due ruoli del genere, Presidente A.S.I. E Sindaco di un Comune con più di un tot. numero di Abitanti. Quindi ha preferito cadere in Piedi e cioè essere presidente dell’A.s.i Consorzio per l’Area di Sviluppo Industriale di Foggia. Un vero Furbo!!


  • iperstufo

    Commissario prefettizio!


  • Murgo Pasquale

    I nostri commedisnti politici di Manfredonia che occupano belle poltrone in regione? Zitti e muti….. Brutti e Pinocchi


  • Giustizieresipontino

    Ok, ma in tutto questo il sign Gatta in regione cosa fa????abbiam ben 2 consiglieri regionali in città…. !!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This