ManfredoniaPolitica
Il commento del consigliere De Luca

Verdi Manfredonia: “Fine dell’avventura in consiglio, ora tiriamo le somme”

"A tutti i cittadini assicuriamo che continueremo a dare il nostro contributo politico"


Di:

Manfredonia, 24 aprile 2019. Così il consigliere Alfredo De Luca (Verdi) commenta la fine del consiglio in seguito all’ufficializzazione delle dimissione del sindaco Angelo Riccardi:

«La nostra presenza in maggioranza e in giunta in questi quattro anni ci ha visto lavorare esclusivamente per il bene della città con spirito di servizio, anche criticando talune azioni amministrative ma cercando di evitare il dissesto per ottenere risultati utili per la città.

Abbiamo predisposto la mozione, approvata all’unanimità contro ENERGAS con l’interpretazione autentica del PRG per evitarne l’installazione in zona industriale. Siamo stati i promotori del referendum consultivo e di molteplici mobilitazioni cittadine che ci hanno visto protagonisti di questa battaglia su cui non abbasseremo la guardia. I regolamenti per le sponsorizzazioni e gli accordi di collaborazione tra amministrazione e cittadini e sul baratto amministrativo ci hanno visti attivi in consiglio.

Abbiamo fatto ampliare la platea di esenzione della tassa di soggiorno per i bambini e i soggetti deboli. Abbiamo modificato il piano delle coste comunali per venire incontro alle esigenze dei balneari. Abbiamo contribuito a redigere e far approvare  diversi regolamenti:  per i controlli ed ispezioni sugli impianti termici, per garantire il servizio idrico nella zona industriale, per la commissione locale per il paesaggio e  per le modalità di assimilazione dei rifiuti speciali a quelli urbani.

Abbiamo proposto la modifica del regolamento dello statuto e del consiglio comunale per il referendum consultivo e per le notifiche on line in luogo di quelle cartacee. Per due anni abbiamo avuto l’onere e l’onore di gestire l’Assessorato all’ambiente prima e alle Attività produttive dopo.

Lo scorso settembre siamo stati esclusi forzosamente dall’ambito in cui stavamo lavorando con dedizione e in cui si stavano finalmente ottenendo i primi risultati incoraggianti sul depuratore, sul fishing for litter, sulla bonifica della zona SIN. Ciò  nonostante, accettando le deleghe alle attività produttive e al personale, abbiamo sposato in pieno le richieste degli agricoltori, dei pescatori, dei commercianti e degli LSU.

Durante le riunioni di coalizione abbiamo proposto un programma sulla quale base abbiamo valutato l’opera dell’amministrazione comunale degli ultimi mesi. Al termine dell’ennesima crisi sul tema del rilancio dell’economia marinara e della tutela degli LSU abbiamo deciso di uscire dalla maggioranza perché deleggittimati dal sindaco. Inoltre,  quanto proposto nel corso del nostro mandato non era stato preso in considerazione:

  1. Misure di premialità per conferimento ingombranti al Centro Comunale di Raccolta
  2. Approvazione del regolamento generale sui rifiuti
  3. Posizionamento di centri di raccolta rionali per Olio vegetale esausto
  4. Modifica Regolamento pubblicità per limitare diffusione volantini e Ordinanza sindacale
  5. Ordinanza sui rifiuti da prodotti da fumo (mozziconi).
  6. Ordinanza di divieto di utilizzo di plastica monouso (e palloncini ad He senza pesi o legati) per le manifestazioni in luoghi pubblici, nei locali pubblici e nelle mense
  7. Approvazione della modifica dell’articolo 79 del Regolamento Edilizio Comunale per permettere la realizzazione senza oneri e volumi di gazebo ad uso di sostegno di pannelli fotovoltaici
  8. Approvazione del Regolamento per la Fida Pascolo dei terreni comunali
  9. Verifica dei passi carrabili e occupazione di suolo e recupero somme.
  10. Modifica al Regolamento per l’occupazione di aree pubbliche per esentare l’occupazione di spazi pubblici per eliminare le barriere architettoniche
  11. Approvazione del regolamento sui contratti di collaborazione
  12. Potenziamento del sistema delle sponsorizzazioni
  13. Organizzazione della Raccolta differenziata nei mercati
  14. Istituzione della Anagrafe dei richiedenti asilo ai sensi dell’art.13 del dlgs 267/2000
  15. Richiesta di riconoscimento per Manfredonia di comune eolicamente saturo
  16. Ricognizione e vendita dei terreni comunali e messa a ruolo dei livelli come da emendamenti proposti al piano delle alienazioni.

Possiamo affermare  con fierezza che abbiamo fatto sempre del nostro meglio, al totale servizio dei cittadini.

A tutti i cittadini assicuriamo che continueremo a dare il nostro contributo politico.»

 

 

Verdi Manfredonia: “Fine dell’avventura in consiglio, ora tiriamo le somme” ultima modifica: 2019-04-24T16:23:51+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
12

Commenti


  • ex verde

    BLA, BLA BLA…….. Anche voi avete contributo alla rovina della città…


  • Sipontino incazzato

    Volevo votare a voi o al Pd ma visto che ho letto la notizia del treno tram che non c’è e i soldi spesi per fare la stazione fantasma ovest voterò alla lega di Salvini.


  • chiacchiere

    i peggio siete voi….a tutto siete disposti pur di ottenere..pure di raccontare frottole.


  • SCOPASTRADA

    Avanti si è aperta la campagna elettorale, tutti a rivendicare il buon operato, bravi bravi e chi sono i cattivi ?


  • GOFFREDO

    TUTTA LA MIA FAMIGLIA VOTIAMO A FRATELLI D’ITALIA!!


  • Pasquino

    Bravi!!!! Bravissimi!!!! Superlativi!!!! Tutti a fare il bene del paese. Questi manfredoniani sono impossibili. Hanno affossato un paese e’ vogliono scaricare la colpa sui politici.


  • Gsepp

    andero a votaro e scivero sula sceda zio pep iet a fatie iet o mong i vacch


  • Giorgio

    IDIOTA Pasquino, ricordati che aspettiamo una tua candidatura per le prossime elezioni comunali . Vediamo quanto vali vigliacco IDIOTA da tastiera.

  • Ma tenete proprio la faccia di c…o è noto a tutti chi siete cosa avete fatto almeno state zitti tanto lo stesso non vi vota più nessuno ma va fa….


  • Pasquino

    MENTECATTO Giorgio, con grande mia soddisfazione, noto che te rode er buscio. Sicuramente perché per te è finita la pacchia. La mensa e’ stata chiusa ed ora non sai come fare. A me lo scrivi ma tu ci sei nato e perseveri nel dimostrare di esserlo. Così ti consiglio un buon posto per allungare la mano: “Gli scalini di San Michele Arcangelo” così potrai ricevere quello che non ti danno più.


  • iperstufo

    Commissario prefettizio!


  • Nicola

    Perché qualcuno non si rimette al giudizio del popolo sovrano, io la mattina non mi alzo e dico quanto sono bello e bravo, semmai lo fossi sono gli altri lo specchio delle mie azioni, se fosse pur vero quanto riportato, non siamo noi che dobbiamo giudicarci perché se lo facessimo è ovvio che per l autoamore non saremmo mai imparziali e il male sarebbero sempre gli altri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest

Share This