Manfredonia

Greco (Slow Fish): “Pagare i pescatori che catturano rifiuti”


Di:

Pescatori di Manfredonia (archivio, fonte image, copyright Stato)

Manfredonia – PAGARE un “contributo equo” ai pescatori che con le loro reti catturano anche rifiuti dai fondali o dalla superficie del mare e li riportano a terra per un corretto smaltimento. E’ una delle proposte, ha annunciato Slow Fish, contenute nel pacchetto pesca della Ue per coinvolgere una delle figure chiave del mondo ittico nella salvaguardia del mare.

La notizia e’ stata anticipata dal presidente del comitato scientifico di Slow Fish Silvio Greco che ospitera’ a fine maggio a Genova il Commissario Europeo alla Pesca Maria Damanaki, presentatrice della norma: ”e’ una proposta innovativa – ha spiegato Greco ed e’ gia’ inserita nel pacchetto pesca. I pescatori avranno dei contenitori appositi a bordo per i rifiuti rimasti nelle reti. Deve essere ancora definito il meccanismo di retribuzione ma gli operatori sono d’accordo perche’ togliere sporcizia dal fondo del mare contribuisce a migliorare l’habitat in cui crescono i pesci”. Nel pacchetto pesca ci sono anche misure per la protezione delle piccole taglie e delle specie accessorie, tartarughe, uccelli e pesci vari che rimangono accidentalmente nelle reti. (fonte: Ansa.it)

Greco (Slow Fish): “Pagare i pescatori che catturano rifiuti” ultima modifica: 2011-05-24T23:48:26+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest

Share This