Nessuna citazione diretta al Reddito di cittadinanza, ma comunque una stoccata – forse involontaria – ai tanti imprenditori che lamentano della poca voglia di fare delle nuove generazioni, ma poi non esplicitano orari di lavoro, tipologia di contratto e stipendio minimo offerto in sede di colloquio. Un coro a cui si era appunto unito anche il cantante Al Bano, ricevendo forti critiche dalle associazioni studentesche pugliesi, che ritenevano “inopportune” le proposte di apprendistato citate dall’autore di ‘Felicità’. (repubblica)