Edizione n° 5340

BALLON D'ESSAI

AL VOTO  // Sostenibilità a tutto tondo. L’idea di paese per Filippo Barbano
17 Maggio 2024 - ore  15:14

CALEMBOUR

MATTINATA // Gianfranco Prencipe assolto da ricettazione targhe di nazionalità tedesca. Virale dopo videoclip
15 Maggio 2024 - ore  11:07

Iscriviti al canale Whatsapp

Foggia

Manfredonia

Cronaca

Politica

Sport

Eventi

San Severo

Cerignola

Manfredonia, inseguimento a folle velocità: convalida arresto, poi immediata liberazione

AUTORE:
Giuseppe de Filippo
PUBBLICATO IL:
24 Maggio 2023
Manfredonia //

Manfredonia – E’ stato rimesso immediatamente in libertà – dopo che era stato arrestato e posto ai domiciliari dai Carabinieri la sera del 22 maggio – , l’uomo alla guida di un’autovettura con la quale aveva eluso l’alt dei militari e dato origine a un inseguimento per la città.

La rimessione in libertà, con obbligo di firma, segue l’udienza di convalida dell’arresto, svoltasi stamani nel Tribunale di Foggia, anche in presenza del difensore dell’uomo, Avv. Michele Gentile.

TRIBUNALE FOGGIA, PH STATOQUOTIDIANO.IT
TRIBUNALE FOGGIA, PH STATOQUOTIDIANO.IT

Come risaputo, i fatti sono avvenuti verso le ore 23 del 22 maggio scorso, tra un’auto dei Carabinieri e un mezzo di un privato, con a bordo 3 persone. Da raccolta dati di StatoQuotidiano.it, l’uomo alla guida del mezzo non si sarebbe fermato all’alt delle forze dell’ordine. In seguito un inseguimento nel rione Monticchio di Manfredonia, con fermo successivo in via Gargano.

L’autovettura in questione, una Lancia Delta, avrebbe urtato violentemente contro un marciapiede prima di arrestare la propria corsa.

A cura di Giuseppe de Filippo, g.defilippo@statoquotidiano.it

11 commenti su "Manfredonia, inseguimento a folle velocità: convalida arresto, poi immediata liberazione"

  1. È previsto solo l’illecito amministrativo… sanzione pecuniaria e questo è da mettere in conto che x non pagare scappano mettendo in pericolo tutto ciò che incontrano persino la vita dei solerti carabinieri.
    Oltre alla sanzione amministrativa qualche giorno di carcere x rimembrare la stronzata fatta; non farebbero male e 15 giorni di sospensione della patente dopo la restrizione…. , questo x la prima volta… dalla volta successiva quintuplicate le sanzioni e ritiro della patente.
    Sicuramente l’avranno a mente….

  2. Mettiamo che nella folle corsa qualcuno veniva investito o avrebbero causato un serio incidente. I carabinieri riescono a prenderlo e la legge che fa li mette subito fuori come a dire: su su dai, stavamo scherzando, non e successo nulla. Diamoci una pacca sulla spalla come buoni amici e prendiamoci una birra insieme.
    Non dico chissà che reato abbia fatto da meritarsi chissà quanti giorni di carcere, ma almeno una settimana li volete trattenere in modo da farli passare la voglia di fare bravate la prossima volta?

  3. Siamo una nazione con delle leggi ridicole, per non parlare di certi giudici. A volte mi vergogno di essere italiano…

  4. Na frchète d mazzete, pùre bbunne jóve. S pó l’acciunghèvene li mene, jóve cchiú megghjie

  5. L’Italia, il paese dei balocchi dove tutto è permesso… ma i radical chic sinistroidi dicono che c’è la deriva fascista. Mah

  6. Gino,
    ovviamente da destroide che sei, hai palesato la tua sordida ignoranza e il tuo atteggiamento semplicistico che fa, di quelli come te, un’accozzaglia informe di qualunquisti.
    Dovresti sapere, ma sono certo che nei sei ignaro, che la deriva fascista eclatante da decenni, e non evidente solo agli occlusi, nulla c’entra con ciò che dovrebbe invece avere attinenze col fatto, ossia nella fattispecie le leggi (che hanno permesso di mutare il quadro penale in quello dell’illecito amministrativo). Leggi che i giudici mettono semplicemente in atto, ossia applicano quanto invece ratificato in parlamento e senato. E, a rendere il tuo commento ancor più grottesco, ti dico che spesso proprio i tuoi amichetti conservatori, decidono di effettuare queste manovre (frequentemente abolire o rendere più indulgenti le leggi), proprio per favorire i loschi in colletto bianco abituati a delinquere.
    Allora prima di renderti ridicolo, la prossima volta cerca di riflettere, anche se so bene che per quelli come te è molto arduo farlo.
    Saluti da uno che rispetta socraticamente le leggi, ma soprattutto ambisce al concetto di giustizia ed equità.
    Cerca di fare lo stesso, se ti riesce anziché sproloquiare impropriamente solo per fare caciara.

  7. Lei invece, come gran parte dei suoi compagnucci, è l’esempio tipico di chi si erge costantemente a tenutario del sapere, infatti mi ha prontamente dato dell’ignorante, ma del resto da sempre offendete chiunque la pensi diversamente. Ridicolo è lei quando dice che in Italia c’è una deriva fascista in atto da decenni, ma sono le assurde argomentazioni (ormai le ultime che vi sono rimaste) che usate per creare panico tra le masse nel disperato tentativo di riportarle nella vostra direzione. Per voi la democrazia è pensarla come voi volete, questo sì che è un tipico atteggiamento fascista. I suoi consigli li tenga per lei.

  8. Paese, ove tutto è permesso… anche ora che c’è destra…..con la destra sono in aumento i reati e, gli sbarchi. Ci vuole, sinistra manganellara come quella degli anni 90.

Lascia un commento

Non ci resta tanto tempo. Il sogno non diventa realtà da solo: bisogna corrergli dietro. (Carlito’s Way)

Anonimo

StatoQuotidiano sei tu!

StatoQuotidiano, fondato nell'ottobre 2009, si basa sul principio cardine della libertà d'informazione, sancita dall'art. 21 della Costituzione.

Il giornale si impegna ad ascoltare la comunità e a fornire informazione gratuita, senza sostegno di classi politiche o sociali.

Ai lettori che ci seguono e si sentono parte di questo progetto, chiediamo un contributo simbolico, per garantire quella qualità che ci ha sempre contraddistinto!

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce, articoli, video, foto, richieste, annunci ed altro.

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce o disservizi.

Compila il modulo con i tuoi dati per promuovere la tua attività locale, pubblicizzare un evento o per proposte di collaborazione.

Nessun campo trovato.