Edizione n° 5373

Iscriviti al canale Whatsapp

Foggia

Manfredonia

Cronaca

Politica

Sport

Eventi

San Severo

Cerignola

FOGGIA Lotta alla Sinistra e Amore per la Puglia: il programma di Sgarbi per le Europee (VIDEO)

"Il 2 giugno rischia di diventare un giorno di polemiche a causa della sinistra che semina odio", ha dichiarato l'ex sindaco di Foggia

AUTORE:
Giovanna Tambo
PUBBLICATO IL:
24 Maggio 2024
Foggia // Politica //

Foggia. Vittorio Sgarbi, noto critico d’arte, annuncia la sua candidatura alle elezioni europee con Fratelli d’Italia, mostrandosi aperto al dialogo. Attualmente, Sgarbi dedica la sua attenzione alle torri medievali di Varano e al Lago con il suo Idroscalo.

“Il 2 giugno rischia di diventare un giorno di polemiche a causa della sinistra che semina odio”, ha detto l’ex sindaco foggiano Agostinacchio. “La sinistra assume un atteggiamento presuntuoso. Dobbiamo unirci a Fratelli d’Italia, a Giorgia Meloni, a Sgarbi e a tutti coloro che si impegnano per il nostro futuro. Non possiamo permettere che una cupola di potere, come la definisce Marcello Veneziani, prenda il controllo”.

Durante il suo intervento, Sgarbi ha parlato a una platea di militanti e dirigenti, inclusi il coordinatore Giannicola De Leonardis, il gruppo consiliare foggiano, l’onorevole Giandonato La Salandra, Luigi Miccoli, Daria Cascarano, Giuseppe Pedarra, Vincenzo Sarcone e molti altri. Ha ricordato le numerose visite a Foggia per combattere contro le pale eoliche che, secondo lui, danneggiano il patrimonio culturale europeo.

Come riportato nel virgolettato de L’Immediato: “Il paesaggio è sacro e lo stiamo perdendo. Coltivare ulivi e viti rappresenta la nostra identità e memoria. Nessuna provincia mi è più cara e fragile di quella di Foggia. Troia è assediata dalle pale eoliche, mentre la Cattedrale deve essere rispettata come il culto di Padre Pio, oggi una delle figure più venerate insieme a San Francesco. Foggia deve essere ricordata come un luogo imprescindibile. Lucera è un luogo sublime, la mia città ideale, culla di artisti che ho riportato alla luce, come Emanuele Cavalli e Giuseppe Cavalli, un poeta della fotografia, e Giuseppe Ar, antagonista di Morandi. Il mio legame con Lucera mi riempie di affetto e riconoscenza. La Puglia è la mia seconda casa. Ad Ascoli Satriano, voglio valorizzare i Grifoni al pari dei Bronzi di Riace o di Paestum. Il Sud Italia non è solo mafia o povertà, ma la culla della Magna Grecia. Senza di essa, non esisterebbe l’Europa. Voglio che l’Unesco riconosca i 40 siti straordinari della Magna Grecia. È meglio avere il poco ma giusto da Meloni che il nulla da Conte”.

Lascia un commento

“Il politico diventa uomo di stato quando inizia a pensare alle prossime generazioni invece che alle prossime elezioni.” SIR WINSTON CHURCHILL

Anonimo

StatoQuotidiano sei tu!

StatoQuotidiano, fondato nell'ottobre 2009, si basa sul principio cardine della libertà d'informazione, sancita dall'art. 21 della Costituzione.

Il giornale si impegna ad ascoltare la comunità e a fornire informazione gratuita, senza sostegno di classi politiche o sociali.

Ai lettori che ci seguono e si sentono parte di questo progetto, chiediamo un contributo simbolico, per garantire quella qualità che ci ha sempre contraddistinto!

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce, articoli, video, foto, richieste, annunci ed altro.

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce o disservizi.

Compila il modulo con i tuoi dati per promuovere la tua attività locale, pubblicizzare un evento o per proposte di collaborazione.

Nessun campo trovato.