Cronaca

Cristella, abbandono nosocomio Castellaneta, Vendola indifferente


Di:

Nichi Vendola, Governatore della Puglia (Ph: Michele Rinaldi@12)

Bari – IL consigliere regionale del PdL, Giuseppe Cristella: “Questa mattina presso il nosocomio di Castellaneta ho discusso, con l’on.le Gianfranco Chiarelli ed il consigliere regionale, Pietro Lospinuso, del vergognoso stato d’abbandono in cui attualmente versa questo ospedale e del mancato rilancio organizzativo dello stesso causato dall’inerzia del governo Vendola e dagli atteggiamenti indolenti della Gentile, assessora alle politiche della salute.

Quest’ultima, da quando si è insediata, ha adottato il metodo del ‘blitz’ presso gli ospedali della Puglia ritenendolo sufficientemente adeguato per supplire a indecorose e persistenti lacune di ripianificazione delle politiche sanitarie regionali.

Il ruolo da ‘giustiziere della notte’ portato avanti dalla Gentile, evidentemente non ha sortito gli effetti sperati in quanto non sono state rimosse le cause di una terrificante inefficienza legata soprattutto agli sprechi che ancor’oggi permangono nella pubblica amministrazione regionale. E’ dalla primavera del 2007 periodo in cui all’Utic di Castellaneta morirono ben otto persone che i cittadini attendono dal Presidente della Regione Puglia, una diversa e più generosa attenzione per la risoluzione dei problemi sanitari legati a quel territorio, senza tuttavia riceverne adeguato ascolto.

Il nosocomio di Castellaneta è abbandonato e la sua gestione fallimentare è incapace di riqualificare il personale sanitario ivi impegnato, che con scarsi mezzi e in un contesto di grave e persistente disorganizzazione continua a tutelare la salute dei cittadini di quel luogo, mentre Vendola si autoincensa con le sue immancabili capriole linguistiche e la Gentile gioca a fare il ‘blitz’”.

Redazione Stato

Cristella, abbandono nosocomio Castellaneta, Vendola indifferente ultima modifica: 2013-06-24T14:52:22+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This