Manfredonia

La settimana economica, Profezie Autoavverantesi o Analisi e Ricerca?


Di:

Profezia, ricerca (statoquotidiano)

Manfredonia – QUESTA settimana ci troviamo nella scomoda posizione di quelle persone che hanno la cattiva abitudine di utilizzare frasi come: “Lo avevo detto!” oppure “Come avevo previsto…”. Ciononostante, essendo – fortunatamente – caratterialmente umili per natura e sempre disposti al confronto e alla critica (costruttiva), non cadremo nella tentazione; piuttosto cercheremo di analizzare quanto è successo fino ad oggi e a proporre qualche rimedio per quanti non abbiano agito con tempismo e saggezza.

Nel titolo abbiamo scritto delle Profezie autoavverantesi. In sociologia una profezia che si autoadempie, o che si autoavvera (espressione coniata dal sociologo statunitense Robert King Merton, ben noto a chi ha frequentato corsi specialistici di finanza), è una previsione che si realizza per il solo fatto di essere stata espressa. In particolare, il concetto comporta che “predizione” ed “evento” siano in un rapporto circolare secondo il quale: la predizione genera l’evento, l’evento verifica la predizione.

Ciò che è importante ricordare è che la profezia in se non è sufficiente al suo verificarsi. Occorre, infatti, che vengano posti in essere degli atteggiamenti – di solito inconsapevoli – idonei affinché essa possa concretizzarsi. Fondamentalmente, il ragionamento prevede che la capacità di persuasione su se stessi e la forza dell’aspettativa rappresentino la condizione tale da trasformare un pronostico in un accadimento reale e tangibile. La profezia, dunque, si concretizza solo quando il presagio è accompagnato da una condotta, di solito involontaria, che finisce per realizzare l’evento.

Da contraltare alla prima parte del titolo abbiamo pensato a “Analisi e Ricerca”. Se è vero, infatti, che per molti aspetti della vita sia difficilissimo – in alcuni casi è del tutto impossibile – fare previsioni o pianificare il futuro, ciò non può essere affermato in assoluto per quanto attiene ai mercati finanziari (e all’economica in genere).

Come ben sappiamo, per la III legge della dinamica (colgo l’occasione per fare un sincero in bocca al lupo ai giovani maturandi!), “ad ogni azione corrisponde una reazione uguale e contraria”. Ne consegue che, se si analizzano i fatti per ciò che sono e se ne elaborano le possibili conseguenze, è credibile affermare che attraverso lo studio, l’analisi fondamentale e la ricerca si possono fare delle previsioni “realistiche” su ciò che il futuro potrebbe riservare.

Questa è la metodologia che ci ha portati a scrivere più volte in passato dei rischi intrinseci nei mercati finanziari odierni, nel mercato immobiliare e nell’utilizzo di strumenti comuni (come conti deposito, titoli di stato, obbligazioni bancarie, buoni fruttiferi,…) come panacea per tutte le esigenze di diverse tipologie di investitore\risparmiatore.

Questa è la metodologia che contraddistingue chi intende affrontare l’evolvere delle situazioni in maniera proattiva e che, quindi, non vuole rischiare di trovarsi travolto dal susseguirsi degli eventi.

Da un giorno all’altro il “mercato”: ha deciso che le condizioni dell’economia non sono così rosee come si pensava in precedenza; ha deciso che senza i piani di stimoli all’economia (reale? No, finanziaria!) predisposti da banche centrali e governi (Quantitative Easing negli USA, LTRO in Europa, Abenomics in Giappone, etc…) tutto è da buttare; ha deciso che è esso a decretare il risultato delle decisioni di investimento e di risparmio dei singoli individui.

Sappiamo bene, invece, che non è affatto così. Il “trucco” risiede nella capacità di pianificare e analizzare in modo professionale le scelte economiche che di volta in volta ci accingiamo a compiere. Il mercato ha le sue regole e nulla e nessuno può contrastarle, tuttavia Imparare le regole del gioco e – solo dopo – scendere in campo per giocare dovrebbe diventare una sana abitudine per piccoli e grandi investitori\risparmiatori.

Per approfondire le tematiche discusse in questo articolo, vi suggeriamo di visionare l’archivio degli articoli su La settimana Economica, ed in particolare l’articolo www.manfredonia24.net/2013/03/20/the-dark-side-of-the-moon pubblicato alcuni mesi fa.

“Vivi e impara. Altrimenti, non vivrai molto a lungo.”
Robert Anson Heinlein

(A cura del Dott. Leonardo Taronna
Analista Economico e Finanziario
leonardotaronna@hotmail.com)

La settimana economica, Profezie Autoavverantesi o Analisi e Ricerca? ultima modifica: 2013-06-24T11:03:33+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This