Manfredonia

Zone franche urbane, 11 in Puglia, Gatta: occasione per il territorio


Di:

Il consigliere regionale del Pdl Giandiego Gatta (Ph: A.Del Vecchio-STATO@)

Bari – SONO 11 (Andria, Lecce, Taranto, Barletta, Foggia, Lucera, Manduria, Manfredonia, Molfetta, San Severo, Santeramo in Colle) i comuni pugliesi che rientrano nelle Zone Franche Urbane, per le quali il Governo nazionale ha previsto agevolazioni fiscali (esenzione dal pagamento delle imposte sui redditi, dell’Irap, dell’Imu e dei contributi sulle retribuzioni da lavoro dipendente) a favore delle piccole e micro imprese localizzate sul territorio, al fine di sostenerne lo sviluppo e aumentarne la competitività.

E’ quanto emerso dalla conferenza stampa tenuta questa mattina in Consiglio regionale dal consigliere regionale Anna Nuzziello de La Puglia Vendola per illustrare, “alla luce dei recenti interventi normativi sulle Zone franche urbane, lo stato dell’arte delle attività in corso e le ricadute sul terriorio. All’iniziativa hanno partecipato anche i consiglieri Pino Lonigro (Sel), Francesco Damone, Ruggiero Mennea (Pd) e Giandiego Gatta (Pdl).

“Con l’art. 37 del dl. N.179/2012 del 18 ottobre 2012 – ha ricordato Nuzziello – il Governo Monti ha voluto riprogrammare le agevolazioni fiscali e contributive della legge finanziaria 2007 per le imprese delle Regioni Convergenza, e il 19 marzo scorso il ministero dello Sviluppo Economico ha approvato il decreto attuativo che individua 44 Zone franche urbane in Campania, Puglia, Calabria, Sicilia (in via sperimentale), più i Comuni della Provincia sarda di Carbonia-Iglesias”.

“Si tratta du un’importante opportunità di sviluppo economico che la Puglia non può permettersi di sprecare – ha commentato Nuzziello – ma per rendere attuativo il decreto è necessario individuare al più presto le risorse necessarie a finanziare i bandi. Per questo – ha annunciato – è stato presentato un ordine del giorno bipartisan che sarà discusso nella prossima seduta del Consiglio regionale e che impegna il Presidente del Consiglio e la Giunta ad avviare tutte le iniziative presso il Consiglio dei Ministri ed il Parlamento per ottenere i fondi necessari a rendere operative le Zone franche pugliesi”.

Per Ruggiero Mennea “Le zone franche urbane rappresentano un importante volano per lo sviluppo economico delle aree svantaggiate, e in un momento come questo di grave crisi economica e sociale, sono uno strumento utile per combattere l’impoverimento dei territori, ponendo un freno al fenomeno della delocalizzazione delle attività produttive. Solo creando condizioni favorevoli per lo sviluppo delle nostre imprese è possibile fronteggiare la concorrenza straniera e allo stesso tempo innescare un’inversione di tendenza, rendendo il territorio attrattivo per le multinazionali, che verrebbero qui a produrre creando nuova occupazione”.

“Un’iniziativa politica che può tradursi in benefici concreti e sulla quale è necessario accelerare – ha ribadito Giandiego Gatta – e che dimostra come sia possibile trasformare le criticità in opportunità di sviluppo”.

Redazione Stato

Zone franche urbane, 11 in Puglia, Gatta: occasione per il territorio ultima modifica: 2013-06-24T14:44:31+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
1

Commenti


  • Redazione

    Zone Franche Urbane per Foggia, Lucera, Manfredonia e S.Severo

    Previste agevolazioni fiscali per le piccole e micro imprese

    Via libera della Regione Puglia alle Zone Franche Urbane. Tra le undici città individuate ci sono anche Foggia, Lucera, Manfredonia e San Severo per le quali il Governo nazionale ha previsto agevolazioni fiscali (esenzione dal pagamento delle imposte sui redditi, dell’Irap, dell’Imu e dei contributi sulle retribuzioni da lavoro dipendente) a favore delle piccole e micro imprese localizzate sul territorio, al fine di sostenerne lo sviluppo e aumentarne la competitività. E’ quanto emerso dalla conferenza stampa tenuta questa mattina in Consiglio regionale dal consigliere regionale Anna Nuzziello de La Puglia Vendola per illustrare, “alla luce dei recenti interventi normativi sulle Zone franche urbane, lo stato dell’arte delle attività in corso e le ricadute sul terriorio. All’iniziativa hanno partecipato anche i consiglieri Pino Lonigro (Sel), Francesco Damone, Ruggiero Mennea (Pd) e Giandiego Gatta (Pdl).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This