PoliticaStato news

Marmo a Stefano: “Basta bugie e la smetta di fare l’assessore”


Di:

Bari – “All’Assessore regionale all’agricoltura in trasferta sfugge un particolare importante: a presiedere la Commissione agricoltura al Parlamento europea c’era un noto personaggio politico del Pd e, nella commissione stessa, tanta varia umanità”. Così il Vicepresidente del Consiglio Regionale pugliese, Nicola Marmo, risponendo al sen. Dario Stefano.

“Oltre a ciò –prosegue- l’assessore avrebbe potuto dialogare anche il presidente del Parlamento Europeo Schultz, difensore dei prati e degli allevamenti del nord Europa, stretto conoscente del nostro ineffabile Vendola, che ha sempre altro a cui pensare. Certamente, per l’abbandono del metodo storico, vi è la responsabilità primaria della Commissione e del Parlamento Europeo dove c’erano tutti! Ma c’è anche la netta responsabilità del Governo Nazionale e delle Regioni, sulle scelte interne e per la mancata regionalizzazione, nella conferenza Stato-Regioni, altroché! Anche io ho sempre considerato le attestazione di stima per me e per il mio lavoro alla guida dell’Assessorato all’Agricoltura come segno di uno stile nuovo. Attestazioni che mi sono giunte sempre, sia in privato e sia pubblicamente, a cominciare dall’ultimo Vinitaly visitato insieme. L’assessore contraddittore era stato sufficiente nel suo lavoro, non direi mai la falsità che ha distrutto tutto. Sicuramente sono libero di considerare che per lui l’agricoltura è diventata secondaria quando si è messo in testa di fare il senatore continuando di fatto a fare l’assessore. Da allora, è stata campagna elettorale continua usando l’assessorato, ed è cominciata la decadenza e l’approssimazione, a scapito degli agricoltori e della struttura interna. L’assessore Stefàno inizia male la sua tournée elettorale e con una bugia alla quale non crede nemmeno lui: ovvero che nel 2005 noi avremmo lasciato delle macerie. Ma se si è sempre sperticato pubblicamente negli elogi per l’assessore Marmo e la sua gestione? Le serate romane lo hanno un po’ sbandato… infatti, sono certo, si voleva riferire alla gestione Russo, altro che 10 anni del messianico Vendola!
Una gestione che egli stesso ha cercato di boicottare da presidente di commissione imitando l’opposizione netta e chiara del sottoscritto. Basta poesie, basta bugie e torniamo alla realtà.

Le conferenze stampa sono certamente propagandistiche, ma anche di denuncia. Il partenariato non è immenso come dice ma è quello istituzionale. Ció che è certo è che il PSR non è stato ancora presentato a Bruxelles e quel che è peggio, tra tanto partenariato istituzionale, è che il Consiglio Regionale, istituzione per eccellenza, non ne sa niente. Si riposi ancora un po’ al ponentino delle sere romane e non faccia l’impettito. La campagna elettorale è lunga, non sprechi tutte le cartucce che dovranno servire a difendere questi cinque anni passati e non altro. Torniamo amici e prendiamo l’impegno di non dire bugie –conclude- e la smetta di fare l’assessore”.

Redazione Stato

Marmo a Stefano: “Basta bugie e la smetta di fare l’assessore” ultima modifica: 2014-07-24T18:26:12+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This