Edizione n° 5308
/ Edizione n° 5308

Foggia

Manfredonia

Cronaca

Politica

Sport

Eventi

San Severo

Cerignola

Puglia, erosione delle coste: procede progetto di ricerca Poliba

AUTORE:
Redazione
PUBBLICATO IL:
24 Luglio 2019
Regione-Territorio // Scienza e Tecnologia //

Sono 56 sinora, distribuiti da nord a sud, lungo la dorsale jonica-adriatica, i lidi balneari pugliesi che collaborano con il Progetto di ri­cerca «Stimare», dedicato allo studio del fe­nomeno dell’erosione costiera. Concepito dal Politecnico di Bari e dall’Uni­versità di Bologna e finanziato con 340 mila euro dal Ministero dell’Ambiente, il progetto vede il diretto coinvolgimento del Comune di Margherita di Savoia (comune in cui il fe­nomeno è fortemente avvertito); Cervia e Riccione in Romagna. Di durata biennale, avviato sul finire del 2018, il progetto punta ad individuare opere innovative di protezione dei litorali, sistemi di monitoraggio costiero e me­todi di valutazione del rischio. Le due università hanno così lavorato alla realizzazione di impianti pilota e l’acquisto di attrezzature.

Sull’impianto pilota di Marghe­rita di Savoia, sono stati discussi con la Re­gione Puglia i dettagli operativi e a breve sa­ranno avviate le attività sul campo mentre i test di laboratorio delle opere previste (simu­lazione con canale di moto ondoso) sono già a buon punto di avanzamento. Oltre all’impegno del Comune di Margherita e della Regione Puglia, sono in atto altre iniziative a cui il Poliba partecipa con finalità di studio del fe­nomeno erosivo costiero, tra questi quella av­viata nel Comune di Monopoli, in due distinti luoghi: presso lido «Pantano», a nord della città e la spiaggia pubblica di «Cala Porta Vecchia», a sud, all’esterno della cinta muraria. In definitiva, spiegano dal Politecnico, è una sorta di azione di «manutenzione» delle spiag­ge, con costi contenuti e ripetibile periodi­camente. Operativamente si tratta di «petti­nare» i fondali asportando gli strati super­ficiali del fondale e, successivamente di pom­pare la sabbia aspirata sul bagnasciuga, au­mentando così la superficie di spiaggia frui­bile. Nel caso di Monopoli, lido «Pantano», il lavoro è stato già completato e ha visto un incremento della spiaggia di circa 20 metri, mentre i lavori della spiaggia libera di «Cala Porta Vecchia», sono in fase di conclusione.

Lascia un commento

“L’intelligenza è la capacità di adattarsi al cambiamento.” Stephen Hawking

Anonimo

StatoQuotidiano sei tu!

StatoQuotidiano, fondato nell'ottobre 2009, si basa sul principio cardine della libertà d'informazione, sancita dall'art. 21 della Costituzione.

Il giornale si impegna ad ascoltare la comunità e a fornire informazione gratuita, senza sostegno di classi politiche o sociali.

Ai lettori che ci seguono e si sentono parte di questo progetto, chiediamo un contributo simbolico, per garantire quella qualità che ci ha sempre contraddistinto!

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce, articoli, video, foto, richieste, annunci ed altro.

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce o disservizi.

Compila il modulo con i tuoi dati per promuovere la tua attività locale, pubblicizzare un evento o per proposte di collaborazione.

Nessun campo trovato.