Edizione n° 5372

Iscriviti al canale Whatsapp

Foggia

Manfredonia

Cronaca

Politica

Sport

Eventi

San Severo

Cerignola

Foggia, Zeman: “Signori non immaginava di diventare un bomber”

AUTORE:
Redazione
PUBBLICATO IL:
24 Settembre 2022
Foggia //

Foggia, 24 settembre 2022, (Foggiasera.it) – «Signori non immaginava che sarebbe diventato un bomber. Era un peccato che giocasse più indietro. Ma avevo visto che la stoffa c’era. E nel Foggia l’ha dimostrato».

Lo ha detto Zdenek Zeman ospite del Festival dello sport di Trento, in corso fino a domani.

 

La promozione in A, il nono posto e l'UEFA sfiorata: ripercorriamo insieme la storia dei protagonisti del Foggia dei miracoli che infuocarono lo Zaccaria tra il 1989 e il 1994.
Giuseppe Signori, detto Beppe, calciatore italiano del Foggia, di ruolo attaccante Campionato 1991/1992 – Retrospettiva
nella foto con Francesco Baiano
©ARCHIVIO / AGENZIA ALDO LIVERANI SAS

«Casillo a quell’epoca era molto impegnato e mi faceva fare quello che volevo» – ha aggiunto Zeman. (Foggiasera.it)

 

 

 

Lascia un commento

“Il politico diventa uomo di stato quando inizia a pensare alle prossime generazioni invece che alle prossime elezioni.” SIR WINSTON CHURCHILL

Anonimo

StatoQuotidiano sei tu!

StatoQuotidiano, fondato nell'ottobre 2009, si basa sul principio cardine della libertà d'informazione, sancita dall'art. 21 della Costituzione.

Il giornale si impegna ad ascoltare la comunità e a fornire informazione gratuita, senza sostegno di classi politiche o sociali.

Ai lettori che ci seguono e si sentono parte di questo progetto, chiediamo un contributo simbolico, per garantire quella qualità che ci ha sempre contraddistinto!

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce, articoli, video, foto, richieste, annunci ed altro.

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce o disservizi.

Compila il modulo con i tuoi dati per promuovere la tua attività locale, pubblicizzare un evento o per proposte di collaborazione.

Nessun campo trovato.