FoggiaPolitica
Il sindaco di Lucera prende le distanze dall’ accordo politico con il centrodestra

Tutolo: “Votare per la Provincia? Non so se ci andremo, ho altri impegni”

Elezioni a Palazzo Dogana vetrina per le regionali, ma servono tanti voti


Di:

Lucera.  “Di Gioia ha fatto un accordo per il sindaco Nicola Gatta, ex forzista? Il tema non mi appassiona, io non ho mai delegato, se ha dato libertà di scelta perché non dovrei credergli, noi non sappiamo nemmeno se il 31 ottobre andiamo a votare per il presidente della Provincia”. Antonio Tutolo, sindaco di Lucera dal 2014, paese chiamato alle urne l’anno prossimo, quel giorno è impegnato per l’udienza del riesame del palazzo De Troia, sede del giudice di pace e di altri uffici comunali, sotto sequestro. Rivendica in pieno il suo civismo che, nel 2014, era ancora compatto intorno al centrosinistra, un movimento che aveva esordito con tre vittorie, Metta a Cerignola e Miglio a San Severo. Incontri comuni e progetti al fianco di Emiliano, che della giunta sanseverese è stato anche assessore, la candidatura dei civici alle politiche con il Pd, la vittoria del M5s.

Sindaco allora ognuno decide per sé il 31?

No, consulteremo tutti e decideremo, stimo Gatta, come pure Merla candidato del centrosinistra, da qui a dire che i civici hanno fatto un accordo con il centrodestra ce ne passa. Io non ho niente a che fare con la Lega, su certi temi come per esempio la legittima difesa, sono più a destra di Salvini, per l’adozione delle coppie gay condivido idee di sinistra.

Il civismo Capitanata 2018-2019 dove va?

E’ indebolito come movimento perché ognuno va per conto suo, e quei voti che se ne vanno restano lì, non ritornano, il civismo non ha una politica comune.

Mi pare che Miglio e Metta abbiano fatto scelte più concilianti con i partiti

Miglio ha una storia di sinistra, Metta non so se è più vicino al centrodestra, non giudico scelte altrui.

Lei pensa che nel 2019 lo scenario alle comunali sarà  lo stesso di 5 anni fa? Il M5s alle politiche ha sconfitto il centrosinistra supportato dai civici, candidati con il Pd.

Veramente il M5s ha spazzato via la politica tradizionale. Io potevo candidarmi da un’altra parte politica e a  quest’ora sarei in Parlamento, ma non ho mai ceduto, abbiamo mandato via i politici di un tempo, siamo rientrati al Comune di 30 milioni di debiti e ricevuto altrettanti finanziamenti europei. Io non ho speso una lira di soldi del Comune, mi pago i contributi Inps per conto mio.

Ma c’è spazio per il suo civismo a Lucera con i grillini alle elezioni del 2019?

Vincono loro? Ma lei ha mai visto un asino volare? Se vincono mi faccio prete. Poi tutto può succedere, viva la democrazia. Mi sono candidato scegliendomi le persone, la lista, ho appoggiato Emiliano per le regionali e ho ancora un ospedale a Lucera, anche se non con la stessa efficienza. A me interessa salvaguardare la mia città.

Lei si ricandida?

Non lo so, mi dovrei anche riposare.

Cioè decide di non continuare l’esperienza al Comune, o attende che gli altri facciano i loro nomi?

Non lo so.

Quindi il 31 ottobre Lucera può essere assente

E’ un’ipotesi. Ricordo che l’altra vola il presidente uscente Miglio ha avuto 16 voti dei nostri consiglieri, me compreso, io da consigliere provinciale ne ho attenuti altrettanti, Gianni Pitta, nostro consigliere in carica, lo stesso.

Certo, siete un Comune tra i più grandi della provincia. E oggi?

Non si vota per i consiglieri.

Ma la Provincia è una vetrina per le regionali, e secondo voci, Nicola Gatta avrebbe questa idea per il 2020

Lei crede che a Lucera ci sia qualcuno candidabile per la Regione? Ci vuole una barca di voti, 12-13mila almeno, non c’è nessuno qui che abbia quella forza, vale anche per me oltre Lucera.

A cura di Paola Lucino,

Foggia 24 ottobre 2018

Tutolo: “Votare per la Provincia? Non so se ci andremo, ho altri impegni” ultima modifica: 2018-10-24T11:00:52+00:00 da Paola Lucino



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest

Share This