Politica

Lucera, cittadini ‘liberi e attivi’ per visionare l’operato della politica


Di:

Lucera Attiva

Lucera Attiva

Lucera- UNA associazione di cittadini “liberi ed indipendenti” nel centro federiciano: è l’associazione di ‘Cittadini Liberi ed Attivi’ a Lucera. “Il nostro obiettivo principale è quello di dare voce a tutti quei cittadini che non l’hanno mai avuta a Lucera, a tutti quei cittadini che non accettano foschi compromessi, clientelismo, privazione dei loro diritti elementari, a quei cittadini che credono ancora che ci sia una sola verità ed una sola legge che vale per tutti – dicono i rappresentanti dell’associazione – noi vogliamo organizzarci per preparare la Lucera del domani. Una Lucera amministrata da persone oneste, trasparenti, pulite”. Lo scopo dei rappresentanti dell’associazione è quello di “mettere insieme persone per bene che non sono alla ricerca del potere fine a se stesso, ma che vogliono darsi da fare per cambiare questa città che continua a vivere di malaffare, collusioni, delinquenza, arroganza, sopraffazione, paludi”. “Vogliamo vivere in una città dove tutti possono essere costantemente informati nei minimi dettagli su cosa viene deciso in consiglio comunale, attraverso la pubblicazione di tutte le delibere, attraverso il resoconto pubblico, immediato e continuativo del modo in cui vengono spesi i nostri soldi. Vogliamo risiedere in una città dove tutti possono contribuire a prendere le migliori decisioni sul nostro territorio – continuano i responsabili dell’associazione – sulla qualità dell’ambiente, della propria vita, dell’aria e dell’acqua. Una città dove tutti gli strumenti della partecipazione dei cittadini siano attivati in modo totale ed indiscriminato”. Poi un attacco alle forze politiche di maggioranza del centro lucerino:” La maggioranza politica che governa la città è rappresentata da un’accozzaglia di personalità sempre pronta a far cadere governi e sindaci che sono in contrasto con i loro progetti personali, spesso in pieno accordo con i rappresentanti dell’opposizione. Si stanno attrezzando per varare il piano urbanistico della nostra città e le opposizioni chiedono soltanto di farlo subito, ma non chiedono di diffondere la bozza del piano urbanistico e farla conoscere ai cittadini di Lucera, vogliono soltanto che venga attuato subito, non fa niente se poi continueranno a cementificare periferie assurde, lontane dal centro, senza parchi pubblici, senza strade degne di questo nome, senza anima. Non fa niente se poi lasceranno il centro della città deserto, in rovina. Lo vogliono subito loro, noi invece lo vogliamo ecosostenibile e a servizio dei cittadini e non delle lobby edilizie e monopolistiche”. Critiche verso il piano eolico: “saremo presto circondati da centinaia di pale eoliche con danni indelebili al nostro paesaggio naturale. Noi lotteremo affinché si sappia dove va a finire ogni centesimo derivante dalle convenzioni sulla produzione di energia elettrica dall’eolico”.  Lo scorso 19 novembre 2009, il parlamentare Zazzera avrebbe  depositato una richiesta al Ministero degli Interni per “ l’invio di una commissione d’accesso al fine di chiarire se nel comune di Lucera gravino condizionamenti esterni all’azione amministrativa”. Politica: “le cosiddette opposizioni locali, dalla Lista Tutolo al PD e all’IdV, hanno cercato in tutti i modi di nascondere la notizia sminuendone la portata.  I rappresentanti lucerini dell’Italia dei Valori sono riusciti timidamente a pubblicarla sul loro sito, ma nessun commento, nessuna diffusione dei contenuti dell’interrogazione, nessuna iniziativa ci sembra essere stata intrapresa per porre in risalto le accuse dell’On. Zazzera (Coordinatore Regionale dell’IdV). Nella sua interrogazione Zazzera afferma che “da molti anni Lucera non ha amministrazioni in grado di governare efficacemente e stabilmente” e a conferma delle sue preoccupazioni, ecco arrivare la notizia della lettera dei cinque consiglieri dissidenti di maggioranza che, senza spiegare chiaramente i motivi della loro richiesta di rimpasto, cercano di contrastare l’azione amministrativa del sindaco Pasquale Dotoli che, a nostro avviso, qualcosa di buono ha già fatto e qualcos’altro ha promesso di fare (apertura dell’istituto comprensivo “Bozzini-Fasani”, allargamento della zona ASI, stabilizzazione dei precari del comune, raccolta differenziata dell’organico, lotta contro l’inquinamento ambientale, sviluppo eco sostenibile, presentazione di un programma culturale invernale di tutto rispetto, ecc.), mentre “una finta opposizione detiene il ruolo di mantenere sempre lo stato attuale delle cose.Una decina di persone si arroga il diritto di decidere per tutti”. “Nella nostra associazione ognuno di noi avrà la parola e potrà far contare la propria opinione. Decideremo insieme su ogni cosa e non consentiremo a nessuno di minare le nostre iniziative, di infiltrarsi per bloccarci, entrare per proporre il proprio egotismo”. “Si voterà su tutto, a partire dallo statuto e da tutti i suoi articoli.  Ogni iniziativa sarà discussa e approvata a maggioranza, con trasparenza e in modo democratico. Nomineremo le cariche sociali, decideremo le iniziative da intraprendere, le priorità da perseguire, discutendo civilmente, senza prevaricazioni, consentendo a tutti di parlare e impedendo a chiunque di occupare lo spazio degli altri”. L’associazione ‘cittadini liberi ed attivi’ di Lucera si occuperà di tutto: “ambiente, cultura, sviluppo economico sostenibile, agricoltura, scuola, urbanistica, giustizia, questioni sociali, politiche giovanili. Approveremo il nostro statuto e inizieremo a lavorare. Non siamo di sinistra, non siamo di destra, non siamo di centro. Crediamo che ormai queste siano soltanto indicazioni stradali. Noi siamo per il bene della nostra città”.

Lucera, cittadini ‘liberi e attivi’ per visionare l’operato della politica ultima modifica: 2009-12-24T15:02:33+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
2

Commenti


  • Antonio Chiella

    Interessantissimo il Manifesto di “Lucera Attiva”; non appena faranno conoscere i nomi dei componenti si potrà giudicare la sostanza dei loro propositi e la loro effettiva credibilità!
    Le belle parole le sanno scrivere tutti!
    In ogni caso, penso di non sbagliare affermando che il proclama diffuso abbia “mosso” (appena, appena) l’acquitrino melmoso che circonda ed invade tutta Lucera. Ciao.
    Antonio


  • Redazione

    Attendiamo nuovi contributi e/o informazioni, a presto
    Giuseppe d.F. Redazione Stato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This