Edizione n° 5404

BALLON D'ESSAI

FOGGIANA // A Parma la più giovane laureata di sempre. E’ foggiana
21 Luglio 2024 - ore  13:02

CALEMBOUR

GIALLO // Bergamo: ripescato cadavere dal fiume Serio, sul torace tatuaggio con la scritta “family”
21 Luglio 2024 - ore  13:04

Iscriviti al canale Whatsapp

Foggia

Manfredonia

Cronaca

Politica

Sport

Eventi

San Severo

Cerignola

“Mia figlia bloccata in Ucraina, è incinta e sono molto preoccupata”

AUTORE:
Valerio Agricola
PUBBLICATO IL:
25 Febbraio 2022
Gargano // Manfredonia //

StatoQuotidiano, 25 febbraio 2022 – Paura, disperazione. Sentimenti che si sperava non viverli nell’anno 2022 a causa di una guerra. Immagini e suoni terrificanti, quelli dei bombardamenti che stanno colpendo duramente l’Ucraina, che ci riportano a momenti più bui della storia. Ed è impensabile che in questi tempi una madre deve augurarsi l’incolumità e il ritorno della propria figlia, da una terra dove il cielo è diventato improvvisamente incerto, tra il saettare di caccia russi e bombe.

“Mia figlia è andata in Ucraina per riprendere i suoi figli e tornare in Italia. Ma non è riuscita, perché adesso la frontiera è chiusa. Abbiamo una gran paura”. Sono le parole drammatiche di una madre ucraina, Kliain Vira, di 63 anni, che vive da anni ad Ischitella. È sposata con un italiano con il quale ha avuto una figlia che ora è rimasta bloccata nella città ucraina dove vivono molti dei suoi familiari, Černivci, vicino al confine con la Romania. “È incinta – ha aggiunto la madre – e non riesce a spostarsi”.

Sua figlia, con la quale si tiene in continuo contatto telefonico, ha fatto sapere che oggi hanno bombardato Kolomyja, a circa 70km linea d’aria da dove vive. È una tragedia, è vergognoso – riferisce la madre – I russi sono venuti non per aiutare, ma per uccidere. Speriamo che qualcuno venga ad aiutarci, che l’Unione Europea faccia qualcosa. Ci sono già centinaia di morti civili. Che cosa vuol far capire Putin alle famiglie che hanno perso il proprio caro? Che questo è un aiuto? Di che genere? Questi aiuti non servono a nessuno”.

Articolo di Valerio Agricola, servizio a cura di Giuseppe Laganella, riprese e montaggio di Vittorio Agricola

Lascia un commento

“Ero dentro e fuori, contemporaneamente incantato e respinto dall’inesauribile varietà della vita.” FRANCIS SCOTT KEY FITZGERALD

Anonimo

StatoQuotidiano sei tu!

StatoQuotidiano, fondato nell'ottobre 2009, si basa sul principio cardine della libertà d'informazione, sancita dall'art. 21 della Costituzione.

Il giornale si impegna ad ascoltare la comunità e a fornire informazione gratuita, senza sostegno di classi politiche o sociali.

Ai lettori che ci seguono e si sentono parte di questo progetto, chiediamo un contributo simbolico, per garantire quella qualità che ci ha sempre contraddistinto!

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce, articoli, video, foto, richieste, annunci ed altro.

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce o disservizi.

Compila il modulo con i tuoi dati per promuovere la tua attività locale, pubblicizzare un evento o per proposte di collaborazione.

Nessun campo trovato.