Edizione n° 5345

BALLON D'ESSAI

SINDACO // Decaro celebra unione vigilesse, ‘sosteniamo amore e libertà’
23 Maggio 2024 - ore  00:12

CALEMBOUR

PROSTITUZIONE // Bari: baby prostitute, “Si guadagnavano anche mille euro a serata”
22 Maggio 2024 - ore  17:29

Iscriviti al canale Whatsapp

Foggia

Manfredonia

Cronaca

Politica

Sport

Eventi

San Severo

Cerignola

DENUNCIA Discarica abusiva in ex cava a Bisceglie, sequestro beni per 7,5 milioni

Denunciata impresa attiva nel recupero di inerti

AUTORE:
Redazione
PUBBLICATO IL:
25 Marzo 2024
Bisceglie // Cronaca //

BARLETTA – I finanzieri del nucleo di polizia economico-finanziaria del comando provinciale di Barletta hanno eseguito un provvedimento di sequestro disposto dal tribunale di Trani su richiesta della locale procura, a carico di una impresa di Bisceglie attiva nel settore del recupero di inerti provenienti da demolizione e denunciato il suo amministratore per gestione illecita di materiali inerti provenienti da scavi e demolizione e utilizzo abusivo di suoli pubblici.

Sotto sequestro sono finiti l’intero compendio aziendale, per un valore di circa 3,5 milioni di euro, oltre a beni, mobili e immobili, per un valore complessivo di oltre 4 milioni di euro riconducibili all’impresa e al suo amministratore tra cui rapporti bancari, quote societarie assieme a due immobili e 56 terreni estesi per circa 10 ettari in parte trasformati in discarica abusiva.

ANSA

Secondo quanto accertato, la società avrebbe svolto una attività di recupero di materiali di scarto da demolizione, senza averne l’autorizzazione e “senza destinarli al loro effettivo recupero”, spiega in una nota la guardia di finanza.

L’ingente quantitativo di rifiuti sarebbe stato stoccato anche in una ex cava in cui i cumuli di materiali inerti avrebbero raggiunto l’altezza di 14 metri ben oltre l’altezza massima di 3 consentita dalla normativa vigente.

L’impresa, secondo quanto emerso dalle indagini, avrebbe svolto attività di deposito dei rifiuti anche su aree prive di pavimentazione impermeabilizzata “con conseguente dispersione nel sottosuolo e nell’atmosfera di sostanze e particelle dannose per la tutela della salute”, evidenziano i finanzieri.

Fonti verificate: ANSA //

Lascia un commento

Non ci resta tanto tempo. Il sogno non diventa realtà da solo: bisogna corrergli dietro. (Carlito’s Way)

Anonimo

StatoQuotidiano sei tu!

StatoQuotidiano, fondato nell'ottobre 2009, si basa sul principio cardine della libertà d'informazione, sancita dall'art. 21 della Costituzione.

Il giornale si impegna ad ascoltare la comunità e a fornire informazione gratuita, senza sostegno di classi politiche o sociali.

Ai lettori che ci seguono e si sentono parte di questo progetto, chiediamo un contributo simbolico, per garantire quella qualità che ci ha sempre contraddistinto!

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce, articoli, video, foto, richieste, annunci ed altro.

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce o disservizi.

Compila il modulo con i tuoi dati per promuovere la tua attività locale, pubblicizzare un evento o per proposte di collaborazione.

Nessun campo trovato.