Edizione n° 5307
/ Edizione n° 5307

Foggia

Manfredonia

Cronaca

Politica

Sport

Eventi

San Severo

Cerignola

STATOQUOTIDIANO.IT Manfredonia. “Un uomo incappucciato minaccia giovani con un coltello, in zona Comparti”

Lo segnala una donna a StatoQuotidiano.it

AUTORE:
Redazione
PUBBLICATO IL:
25 Marzo 2024
Cronaca // Manfredonia //

Una segnalazione dalla zona dei comparti a Manfredonia.

Come segnala una donna a StatoQuotidiano.it, “un uomo di colore, incappucciato, è stato avvistato nei pressi del supermercato Eurospin, fermando giovani passanti e minacciandoli con un coltello”.

Secondo la testimonianza, “il figlio è stato fortunato a sfuggire al pericolo grazie allo scooter”.

La madre del giovane fortunato che è riuscito a fuggire ha espresso l’intenzione di segnalare immediatamente l’accaduto presso la locale Caserma dei Carabinieri, sperando che ciò porti alla cattura dell’uomo e all’instaurarsi di misure di sicurezza più efficaci nella zona.

 

5 commenti su "Manfredonia. “Un uomo incappucciato minaccia giovani con un coltello, in zona Comparti”"

  1. Ma che brave queste persone che non chiamano subito le forze dell’ordine. Quando si dice: la civiltà!!

  2. Il ragazzo poteva anche allontanarsi a distanza e chiamare le forze dell’ordine per il fermo dello stesso, e evitare che continui a minacciare.

  3. Genitori mettetevi in strada catturate questo criminale e consegnatelo alle forze dell’ordine prima che commetta qualcosa di grave

  4. Facile parlare, chiamare i carabinieri, scappare, mettetevi. Chiamare le forze dell’ordine è obbligo in questi casi. A Lucia dico non mettetevi ma mettiamoci. Inoltre aiutiamo anche noi le forze dell’ordine, che li elegiamo solo quando ci fa comodo a noi.

  5. PIETRO IO SONO D’ ACCORDO CON TE PERO’ CE UN PARTICOLARE E’ UN MIO PENSIERO CHIAMARE LE FORZE DELL’ORDINE E’ OBBLIGO IN QUESTI CASI GIUSTO ,,MA SE LI CHIAMI TU DICI CHE INTERVENGONO BBBB

Lascia un commento

“L’intelligenza è la capacità di adattarsi al cambiamento.” Stephen Hawking

Anonimo

StatoQuotidiano sei tu!

StatoQuotidiano, fondato nell'ottobre 2009, si basa sul principio cardine della libertà d'informazione, sancita dall'art. 21 della Costituzione.

Il giornale si impegna ad ascoltare la comunità e a fornire informazione gratuita, senza sostegno di classi politiche o sociali.

Ai lettori che ci seguono e si sentono parte di questo progetto, chiediamo un contributo simbolico, per garantire quella qualità che ci ha sempre contraddistinto!

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce, articoli, video, foto, richieste, annunci ed altro.

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce o disservizi.

Compila il modulo con i tuoi dati per promuovere la tua attività locale, pubblicizzare un evento o per proposte di collaborazione.

Nessun campo trovato.