Edizione n° 5350

BALLON D'ESSAI

DUALISMO // Il Papa si scusa sui seminaristi gay: “Non volevo offendere”
28 Maggio 2024 - ore  20:21

CALEMBOUR

PATOLOGIA // Morto Paolo Spada, il medico delle “Pillole di ottimismo” durante il Covid
25 Maggio 2024 - ore  17:59

Iscriviti al canale Whatsapp

Foggia

Manfredonia

Cronaca

Politica

Sport

Eventi

San Severo

Cerignola

GRANDOLFO “Netta discontinuità con il passato”. ASE, ecco il neo AU Marcello Danisi, evitò fallimento Bari calcio

"Concorrono le condizioni per procedere alla revoca degli amministratori attualmente in carica"

AUTORE:
Giuseppe de Filippo
PUBBLICATO IL:
25 Aprile 2024
Focus e Inchieste // Inchieste Manfredonia //

Anche Presidente dell’Ordine dei commercialisti contabili di Bari, ha già rivestito l’incarico di curatore fallimentare del Bari calcio evitandone il fallimento. Esperto di finanziamenti comunitari. Si è occupato delle problematiche relative alla trasformazione in Società per Azioni dell’Ente Autonomo Acquedotto Pugliese, approfondendo le problematiche delle Aziende operanti nel settore. Il 2 luglio 1999 è stato nominato dal Ministero dell’Economia componente effettivo del Collegio Sindacale dell’Acquedotto Pugliese S.p.A.. Politicamente sarebbe vicino al presidente Michele Emiliano.

E’ un profilo sintetico del dott. Marcello Danisi, nominato, con recente decreto in via di urgenza, per l’amministrazione della stessa società, Amministratore Unico, dell’Ase SpA di Manfredonia.

IL DR. MASSIMO LEONE, AD ASE SPA MANFREDONIA
IL DR. MASSIMO LEONE, GIA’ AD ASE SPA MANFREDONIA – statoquotidiano

Come anticipato, con recente decreto, il Commissario Straordinario del Comune di Manfredonia, Dott.ssa Rachele Grandolfo, ha decretato di revocare “per giusta causa e con effetto immediato”, la nomina dei componenti del Consiglio di amministrazione di ASE s.p.a., Centola Michele, con incarico di Presidente, Leone Massimo, con incarico di amministratore delegato e Murgolo Lucia, con incarico di vice Presidente.

Il dott. Marcello Danisi, nato a Bari il 18.9.1958 con studio professionale in Bari, è stato ritenuto “in possesso di adeguata professionalità, come da curriculum acquisito agli atti, precisando che detta nomina viene effettuata anche ai sensi e per gli effetti dell’art.2409 del codice civile”.

dr.ssa rachele grandolfo, ph canosaweb
dr.ssa rachele grandolfo, Commissario prefettizio Comune Manfredonia – ph canosaweb

Concorrono le condizioni per procedere alla revoca degli amministratori attualmente in carica, garantendo un assetto societario che si ponga in netta discontinuità con il passato, a tutela degli interessi degli Enti pubblici partecipanti, finalizzati unicamente a soddisfare in via immediata e diretta i bisogni essenziali delle comunità di riferimento”, come scritto nel decreto di revoca del commissario straordinario del Comune di Manfredonia, dr.ssa Rachele Grandolfo, relativo alle passate omine del già CdA dell’Ase SpA di Manfredonia.

5 commenti su "“Netta discontinuità con il passato”. ASE, ecco il neo AU Marcello Danisi, evitò fallimento Bari calcio"

  1. Buongiorno. Per sapere a chi dovremmo scrivere affinché la Grandolfo resti per almeno una decina di anni? Ps: ne siamo in tanti…

  2. I commissari hanno riparato ad un atto ridicolo fatto da Rotice per favorire Fatone e i suoi sodali, togliendo Rossi che aveva messo i conti in ordine ed era scomodo a Fatone e al sindaco .Andrebbe analizzato anche questa decisione, per fortuna è stato mandato a casa , sarà ricordato come il peggior sindaco di Manfredonia.

  3. la nostra fortuna e stata quella di aver un commissario straordinario come la dottoressa grandolfo, che sta sistemando un po di problematiche disasostrose combinate da quell’ammucchiata precedente.
    io avrei sperato che il prefetto, visto il caos delle elezioni di giugno , riferisse al ministro degli interni di prolungare questa esperienza almeno per altri due anni. la situazione politica che si sta prospettando non è affatto rosea, i partiti principali vivono in uno stato di confusione totale, dei candidati sindaci, tutte persone rispettabili tolto qualche prestanome, non penso abbiano un minimo di esperienza nella gestione cosi complessa dell’amministrazione comunale. io per la prima volta onestamente non so che pesci prendere, penso che molti cittadini la pensano come me. un piccolo sfogo personale?

  4. Continuiamo a dare la caccia alle streghe. I veri responsabili, del declino della ridente città, sono
    gli elettori che hanno continuati a dare il voto a personaggi intenti a curare solo interessi propri e famigliari. Ora non c’è più speranza per una città colpita da un tumore ormai in metastasi.

  5. Matteo sono d’accordo con te.
    Ora dovrebbe mandare via qualche dirigente e fare alcune pulizie importanti all’interno del comune. Bisognerebbe controllare le società a cui sono stati appaltati alcuni servizi pubblici.

Lascia un commento

“Il politico diventa uomo di stato quando inizia a pensare alle prossime generazioni invece che alle prossime elezioni.” Sir Winston Leonard Spencer Churchill

Anonimo

StatoQuotidiano sei tu!

StatoQuotidiano, fondato nell'ottobre 2009, si basa sul principio cardine della libertà d'informazione, sancita dall'art. 21 della Costituzione.

Il giornale si impegna ad ascoltare la comunità e a fornire informazione gratuita, senza sostegno di classi politiche o sociali.

Ai lettori che ci seguono e si sentono parte di questo progetto, chiediamo un contributo simbolico, per garantire quella qualità che ci ha sempre contraddistinto!

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce, articoli, video, foto, richieste, annunci ed altro.

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce o disservizi.

Compila il modulo con i tuoi dati per promuovere la tua attività locale, pubblicizzare un evento o per proposte di collaborazione.

Nessun campo trovato.