CerignolaCronaca
Per tre di esse si sono rese necessarie le cure del Pronto Soccorso dell’Ospedale “Tatarella” di Cerignola

Cerignola: violenta rissa tra connazionali, 6 arresti

Dopo le formalità di rito, su disposizione della Procura di Foggia, gli arrestati sono stati sottoposti agli arresti domiciliari


Di:

Cerignola. Nella serata di eri i Carabinieri del Comando Stazione di Stornarella hanno arrestato in flagranza per rissa sei cittadini rumeni, di sesso maschile, di età compresa tra i 23 e i 35 anni, tutti braccianti agricoli residenti a Stornarella. I militari sono intervenuti intorno alle 21.30 in largo Risorgimento a seguito delle segnalazioni telefoniche di alcuni cittadini, che avevano notato alcuni rumeni che avevano ingaggiato una violenta zuffa tra loro. All’arrivo dei militari i partecipanti alla mischia si sono velocemente dispersi, ma nonostante ciò i Carabinieri di Stornarella, coadiuvati dai colleghi della Stazione di Candela e della Sezione Radiomobile del NORM di Cerignola, nel giro di alcuni minuti sono riusciti ad individuare ed identificare le sei persone coinvolte nella rissa, sfociata da un litigio innescato da futili motivi tra due gruppi composti equivalenti, tra di loro legate da relazioni di parentela.

Nell’occorso per tre di esse si sono rese necessarie le cure del Pronto Soccorso dell’Ospedale “Tatarella” di Cerignola, dove sono state trasportate da personale del 118, intervenuto sul posto.

Le sei persone coinvolte, tre delle quali hanno riportato lesioni personali rispettivamente giudicate guaribili in 5, 6 e 10 giorni, sono state portate in caserma a Stornarella e dichiarate in arresto per il reato di rissa.

Dopo le formalità di rito, su disposizione della Procura di Foggia, gli arrestati sono stati sottoposti agli arresti domiciliari, in attesa dell’udienza di convalida dell’arresto prevista per oggi innanzi al Gip del Tribunale di Foggia.

Cerignola: violenta rissa tra connazionali, 6 arresti ultima modifica: 2019-05-25T15:08:57+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest

Share This